Varese e Tradate si prendono i due derby

Vittoria netta per i biancorossi sul Malpensa, più difficile per la Reflex contro gli Unni. Femminile: secondo posto per le Amazzoni a Milano

È ripreso con due derby il campionato di rugby di Serie C che vede impegnate tutte le formazioni senior della nostra provincia. Il Varese continua nel suo campionato di alta classifica con il successo sul Malpensa. 

Galleria fotografica

Due derby nel campionato di rugby 4 di 28

(La meta di Gramaglia / Foto F. Salvalajo)
 

Varese-Malpensa 46-0 – Il Varese ha battuto il Malpensa con un netto 46-0 mettendo a segno sette mete e dimostrando di essere superiori soprattutto dal punto di vista atletico. Inizia la partita e Caputo segna subito, poi De Martino centra un piazzato e qualche minuto dopo, una meta di Gramaglia (trasformata ancora da De Martino) porta già le squadre sul 15-0. Il Malpensa fallisce con Cassia due piazzati e con il punteggio invariato si arriva all’intervallo Nella ripresa una meta di Gian Paolo Sessarego e le doppiette di Zibordi e Taverna fissano la sfida sul 46-0. Nel Varese va segnalata la buona prova di Klaudio Pellumbi nel delicato ruolo di centro e l’ottima tenuta degli avanti. Il ritorno a Giubiano, ma con la maglia avversaria per gli ex varesini Andrea Felotti e Dodo Pennestì, ha rappresentato una sfida nella sfida. Nei gallaratesi ha fatto il suo esordio l’ala Elia Tomasoni, ma il migliore tra le Fenici è stato il tallonatore Mattia Vitale. Con la contemporanea vittoria del Pavia (11-6 in casa del Rozzano), il Varese stacca ulteriormente i milanesi e guadagna un punto sul Cus che rimane secondo in classifica.

(Battaglia in mischia / Foto di M. Liorre)

Ilop Valcuvia-Amatori Tradate 6-15 – L’altro derby di giornata è stato vinto dal Tradate di Marco Bianchi a scapito degli Unni che si sono battuti con orgoglio sino alla fine, lasciando però il successo agli ospiti grazie a due mete di Galvalisi. Prima marcatura al 5′: da una ruck in difesa degli Unni, esce un pallone calciato da Biondolillo ma stoppato da Sala; l’ovale schizza dalle parti di Galvalisi, il centro tradatese lo afferra, accelera e arriva fino in meta. Al 9′ Alberto Rossi accorcia sul 3 a 5 realizzando un piazzato ma nei minuti successivi gli Unni spingono guadagnando terreno ma senza marcare alcun punto. A un paio di minuti dall’intervallo De Vita (Tradate) si becca un giallo per fallo di reazione e così la Ilop nei primi minuti del secondo tempo cerca di capitalizzare la superiorità numerica, ma non sfrutta le occasioni. La svolta per i padroni di casa sembra arrivare al 15′ quando Alberto Rossi centra il piazzato del 6-5 ma il Tradate reagisce e due minuti dopo con Clerici mette a segno la punizione del 6-8. Al 21′ il solito Rossi prova il nuovo sorpasso ma sbaglia il calcio di punizione in favore dei valcuviani e così al 35’ sale in cattedra Bollini del Tradate che sguscia fra le maglie difensive degli Unni e serve Galvalisi che marca la sua seconda meta. Clerici stavolta centra la trasformazione e la sfida va sul 6-15 che sarà anche il risultato finale perché a tempo scaduto Rossi cerca il punto bonus per gli Unni con un piazzato da metà campo ma la palla è corta e viene afferrata dal solito Galvalisi. I Muccaleoni hanno terminato il girone d’andata con la soddisfazione di aver battuto le tre rivali della provincia, Varese compreso. Il prossimo appuntamento sarà il 15 febbraio con la prima di ritorno.

Risultati (9a giornata): Ilop Valcuvia – Tradate 6-15, Varese – Malpensa 46-0, Union Milano – Cad. Parabiago 57-3, Voghera – Cad. Cernusco 16-12, Chicken Rozzano – Cus Pavia 6-11.
Classifica: Union Milano 41, Cus Pavia 38, VARESE 35, Rozzano 30, TRADATE 19, VALCUVIA 13, MALPENSA 11, Cad. Cernusco 3, Voghera 0, Cad. Parabiago -3.

(Amazzoni verso la meta / Foto M. Mazzucchelli)

FEMMINILE – Lo scorso 26 gennaio al Giuriati di Milano, si è giocata la quinta giornata di Coppa Italia femminile. Le Amazzoni del Rugby Varese hanno sfidato le padrone di casa del Cus Milano, il Cus Pavia, il Valtellina e il Chicken Rozzano. Le ragazze di coach De Martino e Mario Mazzucchelli hanno iniziato contro le milanesi provando a ripetere la bella vittoria di Parabiago ottenuta prima della sosta ma il fattore campo è stato determinante e le varesine hanno perso 4-1. La sconfitta però ha caricato le Amazzoni che sono rientrate in campo contro il Cus Pavia (avversario mai incontrato prima) e si sono guadagnate il pareggio. Con 4 mete per parte e si sono tirati i calci piazzati e Jessica Ghiringhelli non ha tremato dando la vittoria alle ragazze in maglia nera.
Dopo una breve pausa per riprendere le forze ecco il match contro il Valtellina. Le Amazzoni hanno segnato subito una meta, ma le ragazze di Sondalo hanno ribaltato il risultato portandosi sul 3-1. Le varesine guidate da capitan Eleonora non hanno mollato e nel secondo tempo si sono portate sul 4-3, poi Jessica Ghiringhelli ha consegnato alle amazzoni la vittoria matematica. L’ultima sfida contro le "Polle" del Chicken Rozzano è terminata 1-1 e anche dopo i tiri piazzati è rimasta la parità. La classifica ha visto il Chicken primo, seguito dalle Amazzoni, terze le pavesi, poi il Valtellina ed infine il Cus Milano. Il prossimo appuntamento sarà a marzo, su un campo ancora da decidere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 febbraio 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Due derby nel campionato di rugby 4 di 28

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore