25enne trovato morto, è il nipote di Pippo Drago

Il corpo rinvenuto nella palazzina dove viveva, in via 25 aprile: aveva un sacchetto di plastica intorno alla testa. Lo zio è stato indagato ed è sotto processo per decine di episodi di usura ed estorsione

E’ stato trovato morto con un sacchetto di plastica in testa. Morte per soffocamento, oltre cui si apre il dubbio: suicidio o omicidio? La storia della vittima apre anche la seconda ipotesi: il 25enne trovato morto a Cassano ieri mattina è infatti Daniele Drago, figlio di Santo e nipote di "zu Pippo" Drago, indagato per decine di casi di estorsione e usura.

I carabinieri della stazione di Cassano Magnago e quelli della Compagnia di Busto sono intervenuti ieri a metà giornata nella palazzina di piazza 25 Aprile (nella foto) dopo la prima segnalazione del corpo trovato senza vita, ritrovato dal fratello. I rilievi della scientifica sono proseguiti per ore, fino alle 7 di sera, quando sulla cittadina già cadeva qualche fiocco di neve: il sacchetto di plastica è stato rimosso dal fratello d’istinto, per prestare soccorso, ora occorrerà ricostruire esattamente la dinamica. Gli elementi raccolti, almeno per ora, fanno propendere gli inquirenti per l’ipotesi del suicidio, ma si attende la autopsia disposta dal Pm Maria Cristina Ria

Daniele Drago risiedeva da qualche tempo nella palazzina, alcuni dei residenti e degli esercenti della zona confermano che era persona conosciuta di vista. Anche se come detto non si esclude un gesto estremo di un ragazzo, la storia dello zio lascia aperte ipotesi inquietanti: conosciutissimo nell’ambiente criminale della zona di Busto, "zu Pippo" è stato condannato in primo grado per alcuni casi tra Basso Varesotto e Lago Maggiore (e assolto per altri). L’inchiesta del 2012 aveva esplicitato anche i legami con la criminalità organizzata, con diverse organizzazioni che si muovono nella zona tra Lombardia e Piemonte, a cavallo anche tra le aree di competenza di diverse Procure.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.