“Abbiamo evitato che la Varesina Bis deturpasse il nostro territorio”

Pierangela Vanzulli, ex assessore all'ecologia della Lega Nord sotto la Giunta Garbelli, che vuole spiegare come ha seguito negli anni il progetto della Varesina Bis

«Abbiamo evitato che la Varesina Bis deturpasse il territorio di Gerenzano». Parole di Pierangela Vanzulli, ex assessore all’ecologia della Lega Nord sotto la Giunta Garbelli, che vuole spiegare come ha seguito negli anni il progetto della Varesina Bis: «Il progetto prevedeva di arrivare sul territorio di Gerenzano facendo sfociare il carico di traffico di una arteria di tale portata, sulla strada di 6 metri che divide le discariche Gerenzano uno e due. Però nessuno aveva calcolato che non era possibile alcun tipo di ampliamento in quanto da entrambi i lati della strada e sotto ad essa, corrono le tubature degli impianti di captazione del percolato e del biogas, quindi tale soluzione era oggettivamente impercorribile. In più, cosa ancor più grave, sempre il progetto prevedeva che la varesina bis si dirigesse verso Saronno passando entro i confini della discarica Gerenzano Uno. Non ci vuole certo un genio per capire che non si poteva entrare in discarica con una sopra elevata, come proposto all’inizio, in quanto le palificazioni andavano ad essere appoggiate su di un terreno in continuo assestamento visto la presenza di rifiuti, ne era possibile, sempre per il medesimo problema, fare una strada piano campagna che poggiasse sui rifiuti».
 
«In Regione – aggiunge la Vanzulli – non è stato facile arrivare ad una ridefinizione del percorso, ma alla fine l’asse si è spostato dopo la Gerenzano Due e la sua prosecuzione prevedeva di non più entrare nella discarica Gerenzano Uno, ma lambirla dopo il Bozzente verso Saronno. Lo ripeto, per verità oggettiva, Garbelli ed io proveniamo dal Comitato anti discarica di Gerenzano, durante i nostri mandati abbiamo realizzato la messa in sicurezza ed il recupero ambientale di due discariche, abbiamo creato poi due parchi attrezzati che con altre aree verdi danno vita a più di 4 milioni di metri quadrati di verde protetto che si estende solo sul territorio di Gerenzano, quindi anche per noi l’ambiente era ed è fondamentale, per questo abbiamo cercato di ottenere il meglio per Gerenzano evitando che la Varesina bis lo deturpasse pesantemente. Oggi ho ritenuto di scrivere per informare del perché di alcune nostre scelte che hanno riguardato solo il nostro territorio. Mi sembra scontato, ma lo ribadisco, la giunta Garbelli nulla ha avuto a che fare con le scelte di tracciato su Cislago che sono state fatte, come è giusto che sia, dall’allora amministrazione di Cislago, che è poi stata rivotata ed è attualmente in carica circa».
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.