“Addolora sapere di violenza perpetrata in nome dell’Islam”

La condanna arriva da Sadok Hammami, presidente del centro culturale islamico cittadino dopo la tragedia della strage di Parigi

«La Comunità Islamica di saronno condanna categoricamente ogni azione criminale e barbarica contro i civili, come quella avvenuta poche ore fa in Francia». La condanna arriva da Sadok Hammami, presidente del centro culturale islamico di Saronno dopo la tragedia della strage di Parigi, dove hanno perso la vita 12 persone. 
«Ci addolora sentire che questi atti vengono perpetrati in nome dell’Islam, col pretesto di vendicare il nostro Profeta, quando il nostro Profeta Mohammed –su di Lui e su tutti i Profeti sia la Pace- ci ha insegnato che Allah è Clemente, Misericordioso, Perdonatore, e di respingere il male con il bene – prosegue Hammami -. Attaccare la libertà di espressione significa attaccare un valore che ci permette di predicare lo stesso Islam a tutti gli uomini del mondo, in pace, nel rispetto del prossimo; tale valore e’ quindi inviolabile per noi. Ci riempie di dolore sentire il nome del Vivente pronunciato per uccidere e togliere quella vita che Allah ha reso sacra. La nostra solidarietà al popolo francese e alle famiglie delle vittime».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.