Aggressione in cortile, operaio nei guai

Accoltella i vicini, indagato anche per stalking

È indagato anche per atti persecutori, l’operaio di 48 anni che la sera di lunedì 5 gennaio ha accoltellato i propri vicini di casa dopo una lite in cortile. L’uomo infatti era stato denunciato più volte dalla famiglia dirimpettaia, anche per il suo comportamento molesto e violento. Nell’ultima lite, sembra innescata da futili motivi, un diverbio sull’ordine e la pulizia del cortile, l’uomo ha prima cercato di aggredire verbalmente sui vicini di casa, una famiglia marocchina, e successivamente, lamentando il fatto di aver avuto una porta sbattuta in faccia, si è ripresentato davanti all’appartamento con in mano un coltello. Risultato: Moglie e marito, sono stati medicati all’ospedale di Varese, con ferite da taglio degli arti superiori. L’operaio é stato invece arrestato e sarà probabilmente interrogato domani dal giudice delle indagini preliminari. Indagano i carabinieri di Porto Ceresio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.