Appuntamento al Nuovo, la rassegna “Gocce” torna con “Elena”

Lo spettacolo in scena giovedì 15 gennaio, alle 21, per la la regia del varesino Andrea Chiodi. In scena Elisabetta Pozzi

Elisabetta Pozzi La stagione varesina di teatro d’innovazione, organizzata da Ragtime in collaborazione con Filmstudio 90, prenderà l’avvio  giovedì 15 gennaio, alle 21, al Teatro Nuovo di Varese, con la grande attrice Elisabetta Pozzi che porterà in scena il suo spettacolo “Elena”, per la regia del varesino Andrea Chiodi.

Già ospite nel 2013 del Festival "Tra Sacro e Sacro Monte" con il suo acclamato spettacolo su Giovanna d’Arco, Elisabetta Pozzi ha iniziato a recitare adolescente interpretando piccoli ruoli in diversi spettacoli, fino al debutto, a fianco di Giorgio Albertazzi che la sceglie come protagonista, ne Il fu Mattia Pascal, pièce tratta dall’omonimo romanzo di Luigi Pirandello. Inizia rapidamente ad affrontare un universo di personaggi femminili particolarmente complessi, portandoli in scena grazie a regie tese a valorizzarli incentrando spesso l’intero dramma o l’azione scenica su di loro. Per le sue interpretazioni è stata insignita di quattro Premi Ubu, due premi della critica ed il Premio E. Duse.

Per il cinema ha interpretato varie pellicole tra cui Maledetto il giorno che t’ho incontrato di Carlo Verdone grazie al quale riceve un David di Donatello nel 1992 come miglior attrice non protagonista.

Giovedì 15 gennaio 2015, ore 21.00
ELISABETTA POZZI
Elena

Drammaturgia di Daniele D’Angelo da Omero, Euripide, Seferis, Ritsos
con Elisabetta Pozzi
regia Andrea Chiodi – musiche Daniele D’Angelo

BIGLIETTI:
Intero 15 €, ridotti/convenzioni generiche 12 €, studenti e possessori Family Card 10 €
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: arciragtime@gmail.com – 334.26926

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.