Artisti e sportivi in campo con una dedica a Bruno Arena

Lunedì 23 febbraio il PalaWhirlpool ospiterà un torneo con la Nazionale TV e le selezioni di Openjobmetis, Varese 1910 alla presenza del "Fico d'India". Ricavato in beneficenza ad associazioni di volontariato

Trattandosi di gente dello spettacolo, non si poteva che terminare con il colpo di scena: nella sala Matrimoni di Palazzo Estense è arrivato a sorpresa, tra gli applausi, anche Bruno Arena al quale sarà dedicata la serata speciale di lunedì 23 febbraio al PalaWhirlpool. Quella sera – ore 20,30 – l’arena di via Manin ospiterà "Vaffancuore" (esclamazione di Bruno stesso, ridiamoci su, ma il titolo non ci pare così bello…), un appuntamento che vedrà confrontarsi sul campo di calcio a 5 quattro squadre formate da tanti volti noti al grande pubblico. Anzitutto la Nazionale Calcio TV presente in forze stamattina – martedì 13 gennaio – a Varese, "motore" dell’avvenimento; poi le rappresentative targate Openjobmetis e Varese 1910 e una selezione di altri personaggi conosciuti. 

Un appuntamento nato dalla fantasia di Marco Bazzoni, il popolare "Baz" della trasmissione "Colorado": «La serata sarà un regalo a Bruno, nella sua città – ha spiegato lo stesso Baz – Lui è stato sempre in prima fila con noi artisti nell’organizzare eventi benefici e così abbiamo deciso di farne uno proprio a Varese. In poco tempo abbiamo messo in piedi l’iniziativa e trovato adesioni entusiastiche: da qui al 23 febbraio però possiamo fare ancora molto in modo da avere un palazzetto gremito». Il tutto, ovviamente, per una buona causa: il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza, con l’Avis cittadino – rappresentato oggi dalla vicepresidente Sonia Marantelli – a fare da garante per la distribuzione dei fondi a diverse associazioni di volontariato. Una scelta benedetta anche da Rosy, la moglie del "Fico d’India": «Bruno è orgoglioso della sua città, e lo ha dimostrato coinvolgendo o citando Varese nei suoi film e nei suoi spettacoli. E dopo questa serata lo sarà ancora di più» ha detto prima di accompagnare il marito, costretto a bordo di una carrozzina dopo l’uscita dal coma a seguito dell’aneurisma che lo ha colpito esattamente un anno fa.

Per promuovere la serata si è subito attivata l’Amministrazione Comunale, con il sindaco Fontana e l’assessore Piazza in prima fila anche oggi; immediata anche l’adesione delle due principali squadre sportive della città che, come detto, formeranno una squadra da mandare in campo nel quadrangolare benefico. Silvio Papini per il Varese 1910 e Stefano Coppa per la Pallacanestro Varese hanno garantito l’impegno dei due club («Pozzecco mi ha chiesto di non esonerarlo sino a quel giorno, perché ci tiene a esserci» ha scherzato il massimo dirigente del basket). E poi Palazzo Estense ha ospitato gli interventi degli artisti che hanno già annunciato la propria presenza in campo insieme a Baz: da Marco Bellavia (ex di "Bim Bum Bam") che con Bruno Arena usciva ad allenarsi in bicicletta, a Max Laudadio di casa da queste parti; da "Chicco d’Oliva" a Mariello fino al popolarissimo Roberto Da Crema, il "Baffo" delle televendite, ex terzino della Nazionale Tv, promosso ora a dirigente in seguito a un infarto che lo ha colpito «a Trento, in campo, mentre disputavo il Derby del Cuore. Manco a farlo apposta».

"Vaffancuore" – Lunedì 23 febbraio 2015
PalaWhirlpool di Varese, ore 20,30
Biglietti: euro 5 (euro 2 per gli under 10). In vendita all’Avis Comunale di via Cairoli 14.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.