Braccio di ferro tra Berlusconi e Renzi

Non c'è accordo tra i due leader sul nome del successore di Napolitano. Domani nuovo incontro e intanto il M5S pubblica una rosa di nomi da far votare alla rete

Braccio di ferro tra Forza Italia e Partito Democratico. Dopo il mancato colloquio di ieri, oggi l’ex premier ha visto il Presidente del Consiglio ma le dichiarazioni seguite all’incontro destano le prime perplessità su un possibile accordo in vista della votazione plenaria. «Se Forza Italia continuerà a porre veti il Pd potrebbe procedere da solo con i voti di un largo arco delle forze parlamentari su un nome non necessariamente espressione del Patto del Nazareno» questo la sintesi del pensiero del premier Renzi. A stretto giro arriva la replica di Berlusconi che, come riporta il quotidiano la Stampa, fa sapere che: «Interrompere il percorso di condivisione sul nuovo Capo dello Stato, non conviene a nessuno, nemmeno a Renzi». 

Secondo il quotidiano "la Repubblica" Renzi ha aggiunto che «Il nome del candidato al Colle ancora non c’e’ ma il metodo non è "the winner is", piuttosto è quello dell’ascolto, massimo coinvolgimento e massima collaborazione». Sempre secondo il quotidiano diretto da Ezio Mauro, il partito sta ragionando su due possibili candidati: Giuliano Amato o Sergio Mattarella

Intanto il Movimento 5 Stelle ha avviato le consultazioni online, proponendo una rosa di nomi.
Gli iscritti possono votare tra una rosa di 10 nomi: Pierluigi Bersani, Raffaele Cantone, Lorenza Carlassare, Nino Di Matteo, Ferdinando Imposimato, Elio Lannutti, Paolo Maddalena, Romano Prodi, Salvatore Settis e Gustavo Zagrebelsky.



di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.