Busto fa sentire la sua voce in Parlamento: “Ridateci il Malpensa Express”

Interrogazione dei parlamentari varesotti del Pd al ministro Lupi per ripristinare la fermata del treno Malpensa-Milano Cadorna alla stazione di Busto Nord: "Penalizzati migliaia di cittadini per fare un favore ai privati"

La vicenda della soppressione della fermata di Busto Arsizio del Malpensa Express arriva fino a Roma attraverso un’interrogazione dei parlamentari varesini del Pd. La senatrice bustocca Erica D’Adda e i deputati Angelo Senaldi di Gallarate e Maria Chiara Gadda di Fagnano Olona hanno presentato un’interrogazione al ministro dei Trasporti Maurizio Lupi in merito «alla soppressione della fermata a Busto Arsizio del Malpensa Express [il solo servizio per Milano Cadorna, ndr] che – scrivono i parlamentari – danneggia migliaia di pendolari, costretti a utilizzare collegamenti più scomodi per raggiungere i propri posti di lavoro, con conseguente peggioramento della qualità di vita. Non solo, l’annunciato taglio da parte di Trenord rischia di penalizzare un territorio, quello del sud della Provincia di Varese, che aspira legittimamente a giocare un ruolo attivo in prospettiva Expo 2015».

I tre parlamentari democratici tirano in ballo anche il presunto favore fatto a Ntv e Alitalia-Etihad: «L’impressione è che la mossa avvantaggi operatori privati del trasporto su rotaia a discapito degli interessi pubblici di un’area che conta 300.000 abitanti. Per questo chiediamo se il Ministero abbia progettato azioni a tutela del territorio interessato e se, attraverso lo strumento del tavolo tecnico, abbia intenzione di chiedere a Trenord il ripristino della tratta Malpensa – Busto – Milano Cadorna in orari utili ai pendolari». Il collegamento Malpensa-Busto-Porta Garibaldi-Centrale sarà invece potenziato con 17 treni in più complessivamente.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL MALPENSA EXPRESS

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.