C’è Pesaro, la Openjobmetis ritrova Kangur e il proprio pubblico

Domenica 1 febbraio (18,15) si torna a giocare a Masnago. Torna in campo l'estone dopo la lunga assenza; Callahan indica la via: "Colpire per primi"

 A quasi un mese dalla sciagurata partita con Pistoia, la Openjobmetis torna a calcare il parquet di Masnago per provare a mettere in cascina un successo importante in due direzioni. Il match con Pesaro (domenica 1 febbraio, 18,15), se vinto, servirà sia a chiudere quasi certamente ogni discorso legato alla salvezza (piaccia o no, Varese è tutt’ora nel gruppetto delle terz’ultime) sia a ridare benzina ai biancorossi in ottica playoff anche perché all’orizzonte si profilano partite difficili con Reggio Emilia e Venezia.

(Deane in attacco nel match di andata, vinto di 11 da Varese)

SPAZIO A KANGUR – Al PalaWhirlpool il pubblico di casa potrà intoltre tornare a incitare Kristjan Kangur: l’estone, neocapitano della squadra, è già andato referto a Cantù pur senza giocare ma questa volta dovrebbe trovare spazio almeno per qualche minuto. La sua lunga assenza – praticamente è durata un intero girone – è stata considerata uno dei motivi per cui la Openjobmetis non è mai decollata se non in sporadici casi: contro Pesaro anche una manciata di minuti potrebbe essere importante, vuoi per allungare la rotazione dei lunghi, vuoi per dare una sistemata alla difesa.
L’altro nome caldo in casa Pozzecco è certamente quello di Eric Maynor, che nella seconda parte di gara al "Pianella" ha lasciato intravedere cose ottime. L’americano ha avuto un’ulteriore settimana per lavorare con i compagni (tra i quali, per fortuna, Eyenga ha recuperato dalla "scavigliata" rimediata lunedì) e per prendere definitivamente in mano le operazioni biancorosse in fase d’attacco. 

(Callahan a segno contro Avellino)

CRAIG MANO CALDA – La sconfitta nel derby ha fatto emergere un uomo forse troppo sottovalutato per l’economia di questa squadra, Craig Callahan, lungo che non disdegna il gioco rude ma che è un’arma importante con il suo tiro da fuori. Quindi è toccato all’ex veronese presentare la partita contro Pesaro a 48 ore dalla palla a due. "Arriviamo da una sconfitta, partita nella quale però abbiamo provato a rimanere in gioco fino alla fine pur non riuscendo a vincere. Poi abbiamo trascorso una settimana importante, perché la gara di domenica con la Consultinvest dev’essere un punto fermo del nostro campionato, non tanto per chi affrontiamo ma per come laaffronteremo noi stessi". Il lungo di passaporto italiano usa una metafora pugilistica per spiegare le indicazioni di Pozzecco: "Dobbiamo scendere in campo nel modo giusto, "sferrare i primi pugni" e non aspettare di venire colpiti per poi provare a reagire. Il nostro allenatore ci ha ripetuto il concetto in questi giorni, sta a noi mettere in pratica quello che abbiamo provato in allenamento".

PESARO IN EVOLUZIONE – Data da molti come principale candidata alla retrocessione, la Consultinvest è reduce da un girone di andata in cui comunque non ha fatto da vittima sacrificale e si è tenuta alle spalle Caserta, pur perdendo lo scontro diretto al PalaMaggiò. Le tre vittorie ottenute (contro Roma, Capo d’Orlando e Cremona) non sono bastate a Sandro Dell’Agnello per conservare il posto in panchina e ora la casa è affidata al suo ex vice, l’esordiente Paolini. Sul campo Pesaro è in evoluzione: ha preso Gaines (proprio da Caserta), il playmaker Wright (ex Villeurbanne) e il lungo ungherese Lorant, esperto e già autore di stagioni di alto livello anche a Roma. L’uomo però sotto i riflettori è LaQuinton Ross, ala che settimana scorsa ha offerto una prestazione mostruosa nella sconfitta interna con Brindisi: per lui 37 punti e 15 rimbalzi. Eyenga è avvisato, sarà compito suo depotenziarlo.  

LA DIRETTA – Il match di Masnago sarà raccontato in diretta da VareseNews con il consueto liveblogging offerto dall’agenzia "Sensazione Viaggi Varese" e dalla catena "Da Moreno". Il file è attivo fin dal venerdì con notizie, curiosità e la possibilità di partecipare al sondaggio con il pronostico. I lettori possono intervenire scrivendo nello spazio commenti o usando l’hashtag #varesepesaro su Twitter e Instagram. Per visualizzare direttamente il live, CLICCATE QUI.

Openjobmetis Varese – Consultinvest Pesaro

Varese: 1 Rautins, 2 Daniel, 3 Maynor, 4 Casella, 10 Testa, 11 Okoye, 12 Deane, 13 Callahan, 14 Kangur, 18 Balanzoni, 31 Eyenga, 32 Pietrini. All. Pozzecco.
Pesaro: 0 Ross, 1 Myles, 3 N. Basile, 4 Gaines, 5 Musso, 7 Wright, 8 Raspino, 13 Judge, 23 Crow, 33 Tortù, 43 Lorant. All. Paolini. 
Arbitri: Paternicò, Sabetta, Filippini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.