Case Nuove, presto le demolizioni

La frazione diventerà un grande cantiere: alla costruzione della ferrovia tra i terminal dell'aeroporto si aggiungeranno i lavori per l'abbattimento delle case delocalizzate

Case Nuove diverrà presto un grande cantiere. Le opere si accavallano ed entro fine mese partiranno anche i lavori di demolizione delle case delocalizzate, oltre a quelli già avviati per la costruzione del tratto ferroviari tra il terminal 1 e il terminal 2. Lo spiega il sindaco Guido Colombo specificando che in sede di Conferenza dei Servizi è stato chiesto e ottenuto che le attività economiche insediate, non subiscano interferenze o negatività dai lavori incorso con attenzione alla costrizione della viabilità alternativa e comunicazioni puntuali. Anche il passaggio dei mezzi pesante sulla viabilità ordinaria interna alla frazione, alla fine dei lavoro dovrà essere riqualificata.
La demolizione delle case delocalizzate inizierà entro fine gennaio e 45 sono gli edifici soggetti a demolizione che verranno rasi al suolo nell’arco dei successivi quattro mesi, secondo l’elenco approvato dal Consiglio Comunale.
«Il progetto esecutivo dovrà essere depositato dall’Impresa appaltatrice entro la giornata di lunedì – spiega Colombo – ed entro la fine del mese di gennaio verrà approvato e validato per poi partire a tambur battente con i lavori che prevedono la consegna delle opere entro fine 2015».
«La politica deve dare certezze all’interno aeroportuale di Malpensa – chiosa Colombo – confermando definitivamente, con il Piano Nazionale degli Aeroporti, la centralità strategica di Malpensa nel sistema aeroportuale milanese e del Nord Italia. Solo così si potrà avviare quella politica urbanistica finanziaria in grado di attirare investitori nelle nostre aree de localizzate».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.