Culina si presenta: “Il gioco del Varese è perfetto per me”

Il giovane croato spiega perchè ha detto "sì" ai biancorossi: "«Sabato ho visto come si muove la squadra: con questo modulo e questo gioco posso dare il meglio di me»

Antonini Culina, il nuovo giocatore del Varese arrivato in prestito dallo Spezia, non ha fatto in empo ad arrivare nella Città Giardino che è già finito a correre e sudare sul campo di allenamento. Dopo aver firmato il contratto in sede e aver conosciuto la dirigenza biancorossa, il laterale croato si è presentato brevemente alla stampa prima dell’allenamento svolto a Malnate agli ordini di mister Stefano Bettinelli.

«Sono sicuro della scelta di firmare per il Varese – afferma il croato che vestirà la maglia numero 30 – Ho visto giocare sabato la squadra al "Picco" (Culina non è stato convocato dal mister dello Spezia, Bjelica ndr) e sono sicuro che il modulo e lo stile di gioco di mister Bettinelli sono l’ideale per me e per le mie caratteristiche. Dopo tanti infortuni ho cambiato molto nella mia vita, anche l’alimentazione, e ora sono pronto a mostrare tutto il mio valore: credo che qui a Varese ci siano tutte le condizioni perché io possa dare il meglio».
Faccia timida ma carattere deciso per Culina, cugino del più famoso Jason, nazionale australiano, che parala anche dei suoi ultimi mesi in cui ha giocato pochissimo: «Lo Spezia ha cambiato modulo e gli esterni sono stati messi da parte, così ho cercato un’altra destinazione. Ho avuto diverse proposte, ma vedendo anche sabato il Varese mi sono convinto che questa sarebbe stata la destinazione migliore per me. Qui a Varese conosco Borghese e Rivas, che si sono allenati con me a La Spezia. Nel calcio il mio idolo assoluto è Messi, anche se mi piace molto anche Modric, che è della mia stessa città natale». Quella Zara che a Varese ha già "prestato" Sasa Bjelanovic e, dall’altra parte della strada, anche un certo Arijan Komazec…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.