Discuto, quindi, imparo: i ragazzi del Tosi sfidano i compagni

Dal 14 al 17 gennaio, oltre cento studenti si confronteranno sul lago di Iseo con la tecnica del "debate". A dirigerli due esperte formatrici dell'Università di Oxford

Dal 14 al 17 gennaio e dal 19 al 21 gennaio, a Zone e a Lovere, sul lago di Iseo,  più di 100 studenti e 20 docenti  saranno coinvolti in una formazione dinamica e attiva, che, attraverso la modalità dell’imparare facendo, li metterà in gioco per 8 ore al giorno, per lo più in lingua inglese. Si tratterà di una giornata tutta dedicata al “Debate”. La formazione sarà completata da attività dedicate al Public Speaking , la capacità di parlare in pubblico secondo tecniche precise per catturare l’attenzione e rendere piacevole il proprio discorso, guidate da Riccardo Agostini, Life & Public Speaking Coach.

La rete Wedebate, nata lo scorso anno tra sei scuole lombarde – ITE Enrico Tosi, capofila, Licei di Gallarate, Maggiolini di Parabiago, Mosè Bianchi di Monza, Capirola di Leno, Majorana di Seriate – è cresciuta di altre quattro scuole – l’Istituto Abba- Ballini di Brescia, il Liceo Agnesi di Merate, il liceo artistico Nanni Valentini e l’istituto Hensemberger di Monza, continua a creare momenti di dibattito e di incontro tra gli studenti della rete e avvia nuovi corsi di formazione, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale e il MIUR.

Il Debate, infatti, è una  modalità di discussione articolata su regole precise: gli interlocutori discutono un tema portando documentate argomentazioni a favore e contro, ascoltando e rispettando la posizione dell’altro pur cercando di individuarne i punti di debolezza e far emergere con stile i punti vincenti della propria posizione.

Poiché in Italia il Debate è poco conosciuto e praticato, mentre è ampiamente diffuso nelle scuole internazionali, le formatrici sono due giovani esperte inglesi, Kate Brooks e Karolien Michiels, l’una dell’Università di Oxford, l’altra dell’Università di Aberystwyth, che tengono corsi di debate in tutto il mondo , dagli Stati Uniti alla Cina  all’Europa.

La preside del Tosi Nadia Cattaneo conferma che «Il Debate, sperimentato dalla nostra scuola e dalla Rete WeDebate, è ormai riconosciuto come un’attività formativa di eccellenza” e informa che è stata scelta per  EXPO2015 per il format EXPONI LE TUE IDEE».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.