Duemila video pedopornografici nel computer

Varesini di 51 anni a processo. Immagini con minori, comprate da un sito di Trieste

Aveva duemila video pedopornografici, nel computer, ma non solo, anche su cd. Un varesino di 51 anni è finito a processo (Pm Sabrina Ditaranto) dopo che la procura di Trieste lo ha denunciato nell’ambito di un’indagine su un sito che proprio nella città della Venezia Giulia aveva il suo server. I video sono stati ottenuti con un regolare pagamento ma all’interno vi sono immagini degradanti e illegali di bambini che compiono atti sessuali. La polizia postale è arrivata all’uomo seguendo un flusso di denaro utilizzato per pagare gli scaricamenti. Il sito aveva una caratura internazionale, tanto che anche dagli Usa erano arrivate alla polizia richieste di approfondimento delle indagini. L’uomo rischia fino a 12 anni di carcere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.