È nato e sta bene il figlio della tredicenne violentata dal patrigno

Ora gli inquirenti e gli investigatori, coordinati dalla pm che sta seguendo il caso, Nadia Calcaterra, effettueranno gli accertamenti necessari per inchiodare l’uomo alle sue responsabilità

È nato e sta bene il figlio della ragazzina di 13 anni violentata dal patrigno, convivente della madre. Il piccolo è venuto al mondo nella serata di giovedì 1 gennaio: la giovane aveva deciso di tenere il bambino. Ora gli inquirenti e gli investigatori, coordinati dalla pm che sta seguendo il caso, Nadia Calcaterra, effettueranno gli accertamenti necessari per inchiodare l’uomo alle sue responsabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.