Forza Italia: “Il sindaco Guenzani condanni i fatti di Parigi”

I forzisti gallaratesi chiedono anche una più ferma condanna da parte della comunità islamica cittadina, il cui rappresentante nei giorni scorsi ha detto che gli attentatori sono «fuori dall'Islam»

Forza Italia Gallarate è in lutto per la strage di Parigi e chiede al sindaco Guenzani e alla maggioranza una «una netta presa di posizione e di condanna», invitando anche la comunità islamica ad una «maggiore ed ancor più ferma condanna di questi atti vili» che secondo i forzisti deve passare «anche attraverso un maggior rispetto di norme, usi e tradizioni della nostra civiltà» da parte dei musulmani residenti in città (la comunità si espressa mercoledì sera sui fatti di Parigi)
Forza Italia (foto d’archivio) ricorda che l’attacco a Charlie Hebdo ha colpito «la civiltà occidentale, liberale, democratica, pluralista, retta dai princìpi dello stato di diritto e della separazione tra politica e religione» e critica però le stesse «moderne democrazie liberaldemocratiche» che starebbero «rinunciando in nome del buonismo e della tolleranza accomodante, ai propri capisaldi di libertà e di democrazia». In particolare Forza Italia Gallarate se la prende con «il buonismo che vieta il presepe e il crocifisso per non offendere i musulmani»: «Non possiamo più rinnegare le nostre radici e non bastano né una vaga solidarietà, né i richiami retorici alla libertà di espressione». 

I forzisti gallaratesi, oltre ad una «netta presa di posizione e di condanna» da parte di Guenzani, auspicano che il sindaco partecipi con il Gonfalone del Comune alla marcia della pace di sabato 10 gennaio (già in programma da dicembre) che vedrà nelle vie di Gallarate tre diversi cortei con società civile, comunità cristiana e musulmana, che convergeranno in piazza Libertà. «Atti, questi, che non devono essere fraintesi come opportunismo politico e populista, ma come una chiara indicazione, come la politica dovrebbe fare, al rispetto e alla tutela della propria storia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.