Fuga di gas, uomo di 55 anni in coma

Sfiorata la tragedia in una casa di Abbiate Guazzone: i vicini hanno avvisato i soccorsi che hanno subito aperto la casa. Malore per la madre dell'uomo quando lo ha visto a terra privo di sensi

Un uomo si trova in coma a causa di una fuga di monossido di carbonio. Non si trova in pericolo di vita grazie all’intervento tempestivo dei carabinieri. È accaduto a Tradate, intorno alle 13 di venerdì 30 gennaio, in una casa della frazione di Abbiate Guazzone, all’angolo tra via Marone e via Madonna delle Vigne.
A chiamare i soccorsi sono stati alcuni vicini che hanno sentito uno strano odore arrivare dalla casa. Sul posto sono arrivati subito i militari che, grazie all’aiuto dell’anziana madre che si trovava al piano superiore, hanno aperto la porta di casa e tutte le finestre. All’interno un uomo di 55 anni privo di sensi. Nel frattempo sono arrivati anche i soccorsi del 118 che hanno prestato le prime cure all’uomo.
L’anziana madre, alla vista del figlio, ha avuto un malore. Lei è stata portata all’ospedale di Tradate, mentre il 55enne è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Como, dove attualmente si trova in coma, ma secondo i sanitari non dovrebbe essere in pericolo di vita.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.