Gentile trascina Milano: ora l’Olimpia è in fuga

Nel posticipo i tricolori, orfani di Moss, soffrono sul campo di Pistoia ma la spuntano grazie al capitano e all'accoppiata Ragland-Brooks


(Marshon Brooks – a sinistra – 12 punti contro Pistoia)

Milano è sola in testa alla Serie A di basket con quattro punti di vantaggio al termine del girone di andata grazie alla vittoria nel posticipo giocato a Pistoia. I campioni d’Italia passano non senza difficoltà su un campo che l’anno scorso fu tabù nei playoff: 73-79 il punteggio finale dopo 40′ di grande equilibrio. Migliore in campo Alessandro Gentile (25 punti e 36 di valutazione) che trascina per larghi tratti da solo un’EA7 privata all’ultimo di Moss (problemi personali, spiega la società); quando poi l’azzurro ha finito la benzina ci hanno pensato Brooks e Ragland – sua la tripla decisiva a 1′ dalla fine – a sospingere la squadra di Banchi oltre l’ostacolo Pistoia. La Giorgio Tesi Group, sostenuta in parterre anche dal pivot della Openjobmetis Ed Daniel (lo scorso anno in Toscana) ha avuto in Brown (18 punti), Milbourne (doppia-doppia: 12+10) e nell’arrembante Filloy gli uomini migliori, ma il sogno dei ragazzi di Moretti che di recente hanno espugnato Masnago si è spento proprio sul finire del match.

Classifica: Milano 26; Sassari, Venezia, Reggio E. 22; Brindisi, Trento 18; Cremona 16; Avellino 14; Pistoia, Roma, Capo d’Orlando, VARESE, V. Bologna*, Cantù 12; Pesaro 6; Caserta 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.