Giorno della Memoria, tutti gli appuntamenti

Cinema, teatro, libri e convegni per ricordare la shoah. Cinema, teatro, libri e convegni per ricordare la shoah. Sabato 24 gennaio al Salone Estense di Varese tavola rotonda sul tema “La paura del diverso: riflessioni su intolleranza e dintorni”

VARESE
VENERDI’ 23 GENNAIO ore 9, Aula Magna via Ravasi 2, Varese
MICHELE SARFATTI E GIANFRANCO MOSCATI ALL’UNINSUBRIA 

L’iniziativa è organizzata nell’ambito del Progetto Giovani Pensatori. Sarà un racconto a due voci quello che renderanno gli autorevoli ospiti invitati all’Università degli Studi dell’Insubria per la Giornata della Memoria. Uno dei maggiori esperti di storia contemporanea, grande conoscitore delle vicende degli ebrei nell’Italia fascista, Michele Sarfatti, direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, e autore di numerosi e qualificati studi storici sulla Shoah in Italia nonché curatore della riproduzione integrale delle leggi ebraiche fasciste, sarà a Varese a parlare ai giovani della Shoah. Insieme allo studioso sarà presente anche un testimone ultranovantenne come Gianfranco Moscati, milanese, vittima delle persecuzioni razziali, rifugiatosi in Svizzera dopo l’8 settembre 1943, grande collezionista, dal 1967, di documenti sull’antisemitismo in Italia e in Europa. Leggi l’articolo
_____________________

SABATO 24 GENNAIO, ore 17.30 Filmstudio ’90, via De Cristoforis 5 Ingresso libero PROIEZIONE DI HOTEL MEINA di Carlo Lizzani, Italia 2007, 110
Tratto dal libro omonimo di Marco Nozza, con Hotel Meina Carlo Lizzani prosegue il suo percorso sulla storia ita- liana, in questo caso su fascismo e antifascismo come già aveva fatto per Achtung Banditi! raccontando una storia realmente accaduta a due passi da noi con grande rispetto e nessuna retorica per la memoria delle vittime. Dopo l’annuncio dell’armistizio dell’8 settembre tra gli Alleati e l’Italia, la vita della famiglia protagonista, che gestisce un albergo, e degli ospiti viene sconvolta dall’arrivo di un plotone delle SS, alla ricerca degli ebrei. Una pagina della nostra storia, ancora una volta per non dimenticare.
Introduce Luigi Grossi "Cin", conclusioni di Ester De Tomasi
____________________

S
ABATO 24 GENNAIO  dalle 9 alle 13 al Salone Estense di Varese
TAVOLA ROTONDA sul tema “La paura del diverso: riflessioni su intolleranza e dintorni”. Interverranno: Giorgio Rossi (primario Uonpia azienda ospedaliera di Varese), Ester Pocato (direttore Assi Asl provincia di Varese), Luigi Macchi (funzionario ufficio scolastico provinciale), Marco Vanetti (funzionario servizi sociali di Varese), don Ernesto Mandelli (cappellano fondazione Molina), don Michele Barban (direttore centro Gulliver), Gianni Spartà (giornalista) e Michele Imperiali (comitato scientifico Anfass onlus, direttore generale fondazione Renato Piatti). A cura di Anfass e Fondazione Piatti Onlus
____________________

DOMENICA 25 GENNAIO Villa Recalcati
MOSTRA “Perché non accada mai più. ricordiamo” fino a domenica 8 febbraio (apertura ogni giorno dalle 10 alle 16 e 30). Durante l’inaugurazione il prefetto Giorgio Zanzi consegnerà la medaglia d’onore in memoria della famiglia di Carlo Montalbetti deportato e internato in un lager nazista.
____________________

LUNEDÌ 26 GENNAIO, ore 18 e 21 Filmstudio ’90, Via De Cristoforis 5 – Ingresso 5 €
MARTEDÌ 27 GENNAIO, ore 18 e 21, MERCOLEDÌ 28 GENNAIO, ore 18
DOMENICA 1 FEBBRAIO, ore 14.45 e 16.45

PROIEZIONE DI CORRI RAGAZZO CORRI di Pepe Danquart, Ger./Fra./Pol. 2013, 108’
Nel 1942 Srulik, un bambino di otto anni, fugge dal ghetto di Varsavia. Da quel momento cer-
cherà di sopravvivere da solo nella foresta e in seguito in una fattoria polacca polacca assumen-
do l’identità dell’orfano cristiano Jurek. Durante il suo calvario, rischierà di perdere la propria identità ebraica incontrando persone che lo inganneranno per una ricompensa, lo picchieranno e cer- cheranno di ucciderlo, e altre disposte a rischiare tutto pur di aiutarlo. Tratto dal famoso libro di Uri Orlev, il film racconta con delicatezza, anche agli spettatori più giovani, il tema della Shoa. Introducono e commentano Giulio Rossini, Alessandro Leone e Matteo Angaroni
_____________________

MARTEDI’ 27 GENNAIO ore 10 presso la sala Montanari di Varese,
PROIEZIONE di "AUSMERZEN"
di Marco Paolini interverrà il regista Alessandro Leone. La soppressione scientifica degli Ausmerzen, ovvero i più deboli, coloro che non rientravano nei parametri nazisti di perfezione e produttività, iniziò in Germania prima del 1939 quindi ben prima dei campi di concentramento. Il programma di sterminio prevedeva l’annientamento di 300mila persone provenienti da molti paesi europei, Italia compresa, perché ritenute "vite indegne di essere vissute”.
Repliche martedi 3 febbraio ore 10 e venerdì 6 febbraio ore 21

MARTEDI’ 27 GENNAIO ore 11 scuola media di Cuasso al Monte 
INTERVENTO in ricordo della Shoah e attuazione Progetto “Image Peace Project “ con posa, nel giardino della scuola, di un ulivo, simbolo di pace.

MARTEDI’ 27 GENNAIO ore 20,45 Nuovo Teatro di Cuasso
PROIEZIONE del documentario “In treno per la memoria. Viaggio all’interno dei lager” e incontro con Ester De Tomasi, che testimonierà la deportazione subita dal padre Sergio.

______________________

MARTEDÌ 3 FEBBRAIO, ore 21 Filmstudio ’90, Via De Cristoforis 5 – Ingresso 4€
PROIEZIONE DI INDESIDERABILI di Chiara Cremaschi, Italia 2010, 52’

Rieucros è un piccolo paese del sud della Francia, nella regione della Lozere. In applicazione del decreto di legge del 12.11.1938, Rieucros diventa un campo d’internamento per stranieri. Nell’inverno 1939-40 sono internate qui donne di 25 nazionalità, tutte considerate “suspectes”, cioè “responsabili della crisi economica, sociale e politica attraversata dalla Francia”. Baldina Di Vittorio e Giulietta Fibbi nel campo di Rieucros hanno compiuto 20 anni. Entrambe provenivano da famiglie di esuli italiani antifascisti e si sospettava collaborassero in prima persona con gruppi di matrice comunista. Al campo hanno condiviso il quotidiano con altre donne, il freddo, la fame e la voglia di restare lucide e vive, studiando, confrontandosi.
Introducono e commentano Isabella Risetti e Luisa Troncia
______________________

SABATO 31 GENNAIO Salone ScopriCOOP, Via Daverio, ore 17.30 – Ingresso libero PROIEZIONE DI LE ROSE DI RAVENSBRUCK di Ambra Laurenzi e Federico Girella, Italia 2006, 30’

Le rose di Ravensbruck è un documentario prodotto da ANED e da Fondazione Memoria della Deportazione per ricordare le oltre 900 donne italiane deportate a Ranvensbrück. Attraverso le immagini e le voci narranti di donne che riproducono scritti, testimonianze e fotografie di deportate italiane, si ripercorrono le tappe della deportazio- ne dal momento dell’ingresso in Lager al giorno della Liberazione, ricomponendo in un affresco corale i tratti spe- cifici della deportazione femminile. Introduce Margherita giromini, commenta Stella Bolaffi, autrice de "La balma delle streghe", l’eredità della mia infanzia tra leggi razziali e lotta partigiana, Editore Giuntina, e curatrice della pubblicazione dei diari partigiani del padre: Giulio Bolaffi, un padre partigiano ribelle e i ricordi paralleli della figlia Stella.

________________________________________________________________________________
 
BESNATE  
28 GENNAIO ore 21.00 Teatro Incontro, via P. Rosa, 5  SPETTACOLO TEATRALE "SHABBES GOY- I GENTILI DEL SABATO". INGRESSO GRATUITO
Teatro concerto con musica yiddish in collaborazione con Moni Ovadia. Da uno studio su “Il muro invisibile” di Harry Bernstein
con: Silvia Priori e Roberto C. Gerbolés
Regia: Silvia Priori e Roberto C. Gerbolés
Musiche: Direzione ed arrangiamenti Ciro Radice
Nella Torah è scritto che il mondo non può esistere senza miracoli e che la vita risarcisce ogni sciagura, ogni lutto con una nascita. C’era una volta una strada come tante, ma solo in apparenza, perché al suo centro corre un muro invisibile: gli ebrei da una parte, i cristiani dall’altra. Due mondi con usanze, credenze, pregiudizi diversi si fronteggiano, quasi non fossero parte di un’unica realtà, quella della miseria. Si parla di una famiglia ebrea come tante: il padre, fuggito dai pogrom polacchi, lavora alle manifatture tessili, sperperando gran parte del suo salario al pub. La madre manda avanti la famiglia come può, ricorrendo a mille espedienti. La loro povera casa si allinea con altre simili su una strada di ciottoli di una cittadina industriale del nord dell’Inghilterra. La Prima guerra mondiale incombe, e con essa eventi che cambieranno per sempre la vita della famiglia, e quella della strada. Quando Lily, la sorella maggiore vince con il massimo dei voti una borsa di studio, il padre si oppone e la trascina con sé alle manifatture. Ma alla fine della guerra l’amore segreto per Arthur, un ragazzo cristiano, darà a Lily la forza di ribellarsi e di sfuggire a un destino segnato. Solo il figlio nato da questa unione negata sarà in grado di aprire una crepa nel muro, lasciando filtrare un raggio di luce.
_______________________________________________________________________________

BUSTO ARSIZIO
LUNEDI’ 26 GENNAIO

Marcia per la pace e per la memoria nell’ambito del programma delle iniziative organizzate in Città in occasione della Giornata della memoria che coinvolgerà gli studenti delle scuole cittadine.  Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Associazione Amici di Angioletto che ha lo scopo di sensibilizzare i più giovani sulla necessità di continuare a ricordare gli orrori della Shoah.  I giovani sono invitati a camminare per le vie della Città, lungo due itinerari che toccano luoghi significativi per la storia di Busto Arsizio e ricordano il sacrificio di alcuni cittadini.
I giovani raggiungeranno poi il palazzo municipale per un momento di approfondimento curato dagli alunni del liceo classico accanto al monumento ai caduti nei Lager di Muzio Merelli. Il sindaco Farioli concluderà la manifestazione.
___________________

MARTEDI’ 27 GENNAIO ORE 18.30 presso Galleria Boragno
MOSTRA "DESTINAZIONE AUSCHWITZ", organizzata da Bustolibri.com in collaborazione con l’Associazione Figli della Shoah e Proedi Editore. Interverrà la Dott. Anna Maria Habermann, autrice del libro “Il labirinto di carta” (Proedi Editore) , che affronterà insieme a noi il percorso espositiv
___________________

SABATO 31 GENNAIO
In biblioteca bibliografia e filmografia a tema selezionata per gli utenti.
Alle ore 18 si terrà in biblioteca la lettura teatrale “Presero l’oro e poi tutta la gente” a cura della Compagnia Teatro del Vento. I
_________________

VENERDI’ 6 FEBBRAIO
SALONE PIURI- CISL (Via Cairoli 7) introduzione della segereteria Fnp dei laghi, proiezione filmati sulla shoah, testimonianza.
_______________________________________________________________________________

CARDANO AL CAMPO
MERCOLEDI’ 28 GENNAIO Spettacolo teatrale per la Giornata della Memoria, a Cardano al Campo: “Solo i tuoi occhi potevano guardarmi”, di e con Alessandro Pazzi, andrà in scena  alle 21 nella sala consiliare S. Pertini via Verdi 2 a cardano al Campo (ingresso gratuito). Tre storie, tre lettere, tre fotografie s’intrecciano in un testo scritto appositamente per il Giorno della Memoria.
____________________________________

CASSANO MAGNAGO
DOMENICA 25 GENNAIO, ore 11, celebrazione Santa Messa a San Giulio

________________________________________________________________________________

FAGNANO OLONA
MARTEDI’ 27 GENNAIO
L’amministrazione comunale organizza due appuntamenti. Al mattino ritrovo davanti al Castello Visconteo alle 10,15, partenza del corteo verso il Monumento ai Caduti e poi alla lapide di piazza Matteotti dove verranno deposti cesti di fiori e interverranno le autorità. Alla sera appuntamento tra musica e parole nell’aula magna delle scuole Fermi in piazza Alfredo Di Dio con C.R.T. e liceo musicale Bellini, a partire dalle 20,45.

GALLARATE
MARTEDI’ 27 GENNAIO

Oltre alla celebrazione di domenica 25 gennaio promossa dall’Anpi cittadina, Gallarate ricorda la Shoah anche con uno spettacolo teatrale: martedì 27 gennaio, alle 21 va in scena al Teatro del Popolo la pièce "Solo neve", testo e regia di Giorgio Putzolu, con la compagnia Instabile Quick.

________________________________________________________________________________

GORLA MAGGIORE
VENERDI’ 30 GENNAIO ORE 21 PALAGORLA
spettacolo teatrale "A futura memoria. Il cuore nero del XX secolo"
_______________________________________________________________________________

LUINO – GERMIGNAGA
MARTEDI’ 27 GENNAIO al Teatro Sociale di Luino e VENERDI’ 30 GENNAIO al Teatro Italia di Germignaga , la compagnia teatrale dell’Educandato di Roggiano mette in scena la  Rosa Bianca, la storia dei cinque universitari che cercarono di opporsi al nazismo.
leggi l’articolo

______________________________________________________________________________

MACCAGNO
24 GENNAIO punto d’incontro di Maccagno con Pino e Veddasca
MOSTRA "Ricordare per non dimenticare"
 
La mostra si snoda in un percorso alternato da foto e testi tratti dal museo della Shoah.
L’inaugurazione sarà il giorno 24 alle ore 17.00 ci sarà l’inaugurazione con la presenza del Professor Enzo Rosario Laforgia con un’introduzione dal titolo "pianificare lo sterminio" Il progetto nazista per lo sterminio del popolo Ebraico.
La mostra resterà aperta fino al 31 gennaio. Il giorno 27, giorno della memoria la mostra resterà aperta tutti i giorni con viste programmate per le scuole. leggi l’articolo
_______________________________________________________________________________

SARONNO  
DOMENICA 25 GENNAIO
FINO AL 4 FEBBRAIO MOSTRA STERMINIO IN EUROPA 
Sala Nevera di Casa Morandi Viale Santuario 2
Inaugurazione Domenica 25 gennaio alle 16:
Carla Bianchi Iacono
Autrice del libro
Uomini, nomi, memoria. Fossoli, 12 luglio 1944
Suor Wandamaria Clerici
Autrice del libro
Memorie di una ribelle per amore
biografia di Suor Enrichetta Alfieri

MARTEDI’ 27 GENNAIO
proiezione del film HANNAH ARENDT di Margarethe von Trotta Ingresso € 6 o con tessera Cineforum. Cinema Silvio Pellico ore 20.45 con animatore 
MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ore 21.15

VENERDI’ 30 GENNAIO ore 15.30 e ore 21
_______________________________________________________________________________

OLGIATE OLONA
DOMENICA 25 GENNAIO il Comune di Olgiate Olona celebrerà la ricorrenza con lo spettacolo di ballo “Il vento della memoria” organizzato a cura del Centro Arte Danza, domenica ore 2l al Cinema Teatro Nuovo (ingresso euro 8).
________________
MARTEDI’ 27 GENNAIO
con inizio alle ore 10, saranno gli alunni della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri a ritrovarsi per deporre fiori e fare una
riflessione in ricordo dei bambini vittime dell’olocausto: il ritrovo sarà alle ore 10 presso il cortile della loro scuola.

________________________________________________________________________________

Vedano Olona
Presso la Sala Consiliare di Villa Aliverti martedì 27 gennaio verrà recitata l’opera "Diario a due voci".  Jane Bowie metterà in scena il "Diario a due voci", diario scritto a quattro mani da due dipendenti della CGIL di Varese, recatisi ad Auschwitz nel 2012 nell’ambito della iniziativa “Un treno per Auschwitz”, promossa da CGIL e UIL. Il recital, aperto a tutta la cittadinanza, si svolgerà presso la Sala Consiliare di Villa Aliverti, in Piazza San Rocco, alle ore 21.00. Gli interventi musicali saranno a opera di Roberta Raro, al pianoforte e di Alessandro Prestianni, al flauto traverso. 

 

Per tutti gli studenti, invece, appuntamento sabato 31 gennaio alle ore 11.00, presso la Sala Polivalente dell’Istituto Comprensivo “Silvio Pellico”, in Piazza del Popolo, dove si avrà occasione anche di assistere alla presentazione dell’e­book "Pro­Memoria. Studenti che ricordano la Shoah", realizzato dagli alunni della classe III C dell’Istituto

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.