Giorno della memoria, una testimonianza per non dimenticare

Per il 70° anniversario della liberazione dei campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau, il comune ha organizzato un incontro/testimonianza da parte di un rappresentante del Centro Studi “Schiavi di Hitler”

In occasione del 70° anniversario della liberazione dei campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau, il comune di Cernobbio conferma il suo impegno nel perpetuare l’importanza del Giorno della Memoria.

«E’ nostra convinzione, infatti, che non possa essere oscurato né tanto meno dimenticato, il terribile e drammatico olocausto che ha segnato il ventesimo secolo – si legge in una nota – La legge italiana ha stabilito di riconoscere il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", appunto al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei e di alcune minoranze religiose nonché per perverse concezioni razziali, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati».

Il Comune di Cernobbio, con particolare attenzione agli alunni delle proprie scuole, ha quindi organizzato un momento celebrativo in programma martedì 27 gennaio, alle 15.00 presso il “Luogo della Memoria – Giardino G. Perlasca”.

Dopo il saluto del Sindaco interverranno alcuni alunni delle classi III dell’Istituto Secondario di I grado “Don U. Marmori” di Cernobbio ed è prevista la testimonianza da parte di un rappresentante del Centro Studi “Schiavi di Hitler”, che ha tra le sue finalità quella di approfondire uno degli aspetti maggiormente dimenticati dalla storia italiana, ovvero le vicende di decine di migliaia di nostri connazionali sfruttati nell’industria bellica del Reich tedesco durante la II Guerra Mondiale.

In caso di maltempo la cerimonia si terrà nell’adiacente sala consiliare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.