Goglio: “I giovani sono la nostra forza”

L'azienda replica alle accuse: "Noi lanciamo un progetto con l'Isis Newton e crediamo sia la direzione giusta per avvicinare il mondo della scuola con quello dell’impresa"

A seguito delle decine di commenti ricevuti sulla nostra pagina facebook in merito all’articolo "Cerco apprendisti, e non li trovo", pubblichiamo molto volentieri la risposta dell’azienda Goglio che desidera sottolineare alcuni punti che crediamo fondamentali per una giusta comprensione del pezzo. L’articolo è un approfondimento su un argomento, quello della disoccupazione giovanile e delle tante difficoltà ad accedere al mondo del lavoro, che seguiremo nelle prossime settimane e che non si esaurisce con una notizia.



In merito all’articolo/intervista pubblicato su Varese News in data odierna e alle inesattezze di alcuni commenti pubblicati nella pagina Facebook del quotidiano medesimo, l’Azienda Goglio S.p.A. precisa che l’intervista aveva l’unico obiettivo di dare conto del lancio di un progetto di collaborazione con l’Istituto ISIS Newton di Varese con lo scopo di promuovere l’indirizzo di studio in materie plastiche (unico in questa zona) e di evitarne in tal modo la chiusura. Ciò renderebbe più difficile l’individuazione e l’inserimento di giovani tecnici nel settore chimico/plastico. Tale progetto va infatti inquadrato nell’insieme più ampio delle collaborazioni già in atto che vedono questa Azienda e gli Istituti scolastici della provincia impegnati in attività di alternanza e tirocinio, cui vorremmo agganciare progetti condivisi di sviluppo di prodotti plastici. In merito al numero di apprendisti in organico nelle nostra sede di Daverio, confermiamo la media di 16 unità che, salvo casi particolari, vengono confermati.
Riteniamo che questa sia la direzione giusta per avvicinare il mondo della scuola con quello dell’impresa e per facilitare l’accesso degli studenti/diplomati al mondo del lavoro.
Spiace rilevare che alcuni commentatori si siano permessi in modo del tutto gratuito, insulti e considerazioni volgari nei confronti di questa Azienda, dimenticando gli indubbi aspetti positivi dell’iniziativa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.