Greta e Vanessa, le reazioni dei lombardi

il primo a intervenire è stato il presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo

“Una buona notizia per tutta la comunità lombarda, confermata ora da Palazzo Chigi: Greta e Vanessa finalmente libere! Aspettiamo il rientro nel nostro Paese e l’abbraccio con le loro famiglie”. Lo scrive su facebook il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo.

Alessandro Alfieri, segretario regionale del Pd, commenta la liberazione, avvenuta in queste ore, di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo: “A nome mio e del Pd lombardo esprimo soddisfazione per la liberazione delle due ragazze rapite in Siria, che potranno finalmente tornare in Italia e riabbracciare le loro famiglie. Abbiamo seguito con attenzione il lavoro silenzioso svolto dal Governo e dagli organismi competenti, che ha portato al positivo risultato”.

Gadda (PD):
 "Molte parole sono state spese in queste settimane, anche a sproposito, in merito a Vanessa Marzullo e Greta Ramella, le due cooperanti rapite in Siria. Il lavoro silenzioso della Farnesina di questi giorni ci permette di poter oggi festeggiare la loro liberazione". Lo dice la deputata del Partito Democratico, Maria Chiara Gadda, commentando la notizia. "Sono assolutamente soddisfatta per il ritorno a casa delle due cooperanti. Dopo questa terribile esperienza, potranno finalmente abbracciare le loro famiglie".

Matteo Bianchi, segretario provinciale della Lega di Varese: «Benone per la notizia della liberazione delle due ragazze rapite in Siria. Due giovani vite recuperate nel nostro mondo. Tuttavia che questa brutta esperienza possa essere da monito per tutti coloro a cui vengono strane idee per la testa. Con l’estremismo islamico non si scherza e non si può pensare di fare le "volontarie" in un simile teatro di guerra, tra i più cruenti che l’uomo moderno ricordi. Di fatto il presunto riscatto andrà a finanziare le attività terroristiche dei regimi islamici per sgozzare occidentali e creare altro terrore. Questo è un buon motivo per impedire a tutti di avventurarsi in certi posti. L’esperienza ora nota a tanti deve insegnare: il prossimo che andra’ a fare il "volontario", spero non creda di tornare grazie ad un altro riscatto perché il Governo si renderà ridicolo a coloro che il terrorismo lo combattono davvero con politiche ben più rigide»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.