I “ladri di airbag” in azione in centro città

Un lettore ci segnala un nuovo episodio che ha colpito una Fiat 500: i ladri rubano le auto per smontare il sistema airbag e rivenderlo

I "ladri dell’airbag" tornano in azione: un lettore ci racconta il furto della sua Fiat 500, ennesimo episodio segnalato nella zona tra Gallarate e l’Alto Milanese. Ne avevamo parlato a novembre qui e qui e ancora pochi giorni fa, qui (la foto si riferisce a quest’ultimo episodio)

Buongiorno

la presente per segnalare l’ennesimo atto di vandalismo sulle Fiat 500 che ultimamente stanno coinvolgendo tantissime persone nel gallaratese e varesotto!!
 
Ieri sera mia moglie mi ha chiamato, segnalandomi il furto della sua Fiat 500 a Gallarate.
Girando nei paraggi, abbiamo ritrovato l’auto aperta spoglia all’interno, sprovvista completamente di:
 
– airbag volante
– cruscotto intero
– cinture di sicurezza / pre-tensionatori
 
I ladri, spostano l’auto da una via all’altra, spogliando completamente l’auto di tutte le parti menzionate.
 
L’auto è stata spostata da via Maino a via Marsala.
 
Leggendo i vostri articoli, ne eravamo a conoscenza ma sembrerebbe che il caso sia sempre maggiore e che i ladri stiano colpendo tutta la provincia.
 
Ovviamente abbiamo esposto denuncia, la nostra grande preoccupazione è il fatto che una volta riparata, la vettura potrà di nuovo essere esca per i ladri! E’ terrificante, non abbiamo pace. Sarebbe interessante sapere come comportarsi, visto quanto sta accadendo. Speriamo che le forze dell’ordine trovino al più presto queste bande, non possiamo vivere con l’angoscia di essere di nuovo colpiti.
 
Cercando su e-bay e su altri siti, ci sono tantissimi venditori che offrono questi accessori a prezzo nettamente inferiore rispetto ai prezzi di listino, purtroppo non è possibile risalire alla provenienza.
 
Una cosa intelligente sarebbe quella di abbassare i prezzi di questi accessori, in modo che non sia più conveniente ai ladri, oppure l’obbligo una volta incidentata l’auto, di far riparare l’auto per legge a centri autorizzati marcando il libretto di circolazione considerando che comunque un montaggio errato da mani inesperte, va a discapito anche delle nostra incolumità.
 
Prego divulgare le informazioni con relativo peso.
 
Ringrazio e porgo cordiali saluti.

 
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.