I sindaci dell’alto milanese “protestano” con i pendolari

Hanno chiesto un incontro all'assessore regionale Sorte. Intanto organizzano un sopralluogo per giovedì 29 gennaio dalle 7.30 a Vanzago

I sindaci dei comuni di Legnano, San Giorgio su Legnano, Canegrate, Parabiago, Nerviano, Pogliano Milanese e Vanzago, hanno richiesto un incontro urgente all’Assessore alla Mobilità di Regione Lombardia Alessandro Sorte.
Obiettivo è comprendere la posizione di Regione Lombardia in merito alla urgente necessità di «porre rimedio  – spiegano i sindaci – ai gravi e ripetuti disagi subiti dai pendolari e, contestualmente, all’esigenza di migliorare il servizio ferroviario offerto da Trenord sulla tratta Rho-Gallarate (S5/Direttrice 40)».
Per questo hanno deciso di organizzare un sopralluogo presso la stazione di Vanzago-Pogliano dalle ore 7.30 alle ore 8:30.
«Il problema in questione è particolarmente sentito dagli oltre 125.000 abitanti delle comunità rappresentate e più in generale di tutti coloro che utilizzano la tratta ferroviaria Legnano-Rho – continuano i sindaci -. Purtroppo, è diventando insostenibile ed inaccettabile per quei cittadini, principalmente lavoratori e studenti, che utilizzano quotidianamente il treno per raggiungere i luoghi di studio e di lavoro. Già alcuni consigli comunali hanno sollevato la necessità che Regione intervenga per correggere i disservizi quotidiani offerti da Trenord in particolar modo in materia di grave mancanza di carrozze e di ritardi e cancellazioni dei convogli. Con il nuovo orario entrato in vigore il 14 dicembre 2014, non solo vi è stato alcun miglioramento, ma la situazione diventerà sicuramente ancora più critica a maggio 2015 quando prenderà il via EXPO, con il flusso di visitatori straordinario che investirà direttamente i nostri territori».
Durante l’incontro con Regione Lombardia, i Sindaci dei Comuni interessati hanno intenzione di discutere dei seguenti temi e proposte: «conoscere lo stato dei convogli destinati alla linea in oggetto, con particolare riguardo per l’attività di manutenzione straordinaria succitata; far sì che Trenord rispetti la composizione di treni attualmente prevista sulla linea S5 che nella fascia di punta della mattina è di 5 carrozze per i treni 23001 e 23003, di 5+3 carrozze per i treni 23005, 23007, 23009, 23011, per poi tornare a 5 carrozze dal treno 23013; inserire delle fermate aggiuntive nelle stazioni di Legnano, Canegrate, Parabiago, e Vanzago-Pogliano intervenendo sulle tracce dei treni regionali che provengono da Arona, Gallarate, Busto Arsizio, o Chiasso con un intervento limitato alle ore di punta nelle quali attualmente il trasporto ferroviario dimostra le criticità più elevate; ricevere i dati relativi al servizio offerto. È stato inoltre richiesto un approfondimento dedicato al tema della previsione di sviluppo e potenziamento del servizio sulla linea S5/Direttrice 40 durante EXPO, che dovrebbe già essere giunta a definizione vista l’imminenza della manifestazione». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.