Il cantiere infinito del sovrapasso di Sacconago

Al progetto da 2,4 milioni di euro per l’area intorno al cavalcavia di via Montegrappa si dovranno aggiungere nuovi fondi per interventi di manutenzione straordinaria per rifare i marciapiedi e stringere alcune carreggiate.

Si sono conclusi da pochissimo i lavori per il terzo lotto di interventi nell’area del sovrappasso di via Montegrappa ma bisognerà nuovamente allestire un cantiere nella zona. Dopo gli interventi da quasi due milioni e mezzo di euro per la rotonda ai piedi del cavalcavia, quelli per la bretella verso la zona industriale e per le rampe ciclopedonali, ora si rendono necessari nuovi interventi di manutenzione straordinaria. Nella relazione che accompagna la richiesta di finanziamento si legge che i lavori sono fondamentali per "la sicurezza degli utenti e l’ottenimento di una infrastruttura totalmente rispondente alle normative per l’eliminazione delle barriere architettoniche". I lavori sono già stati assegnati alla"Impresa Strade 2020" di Cuggiono per un importo complessivo di 52.500 euro.

Il primo intervento riguarderà la rampa di accesso al sovrappasso per chi proviene da via Amendola: la carreggiata sarà ridotta per contrastare l’eccessiva velocità con cui qualcuno imbocca il ponte; in compenso guadagnerà spazio il marciapiede. Dal lato opposto del ponte, la rampa che sale dalle vie Deledda e Sassuolo è troppo stretta per consentire un allargamento del marciapiede. Proprio per questo si opererà per il rifacimento completo del marciapiede esistente e con il posizionamento degli archetti di protezione lungo tutto il percorso fino all’innesto con la passerella vera e propria. Previste anche opere secondarie come l’abbassamento del marciapiede di via Polo, la definitiva chiusura al traffico della vecchia bretella di Via Piombina e una nuova segnaletica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.