“Il Pd è senz’appigli nè logica”

La segreteria della Lega Nord risponde alle critiche del Pd: s'infiamma il dibattito, a pochi mesi dalle elezioni

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Lega Nord di Samarate, che ribatte alle osservazioni critiche fatte dal Partito Democratico all’amministrazione di centrodestra guidato da Leonardo Tarantino

SENZA APPIGLI NE LOGICA, QUESTO E’ IL PD DI SAMARATE

E’ sempre più chiaro che il PD di Samarate, non avendo argomenti degni di nota, non può far altro che raccontare il vero dal loro punto di vista, cioè riversando i loro fallimenti amministrativi su chi ha tappato i buchi del loro modo, irresponsabile, di amministrare la vita dei cittadini.
Quando qualcuno si erge come “il nuovo che avanza” e si propone per una improbabile ricostruzione, dovrebbe, oltre che contestare, anche proporre o per lo meno elencare quali siano state le loro proposte alternative, presentate in questo periodo di opposizione, ma forse, anche loro, come in tutte le amministrazioni  governate dal PD non ne hanno, quindi …….
 
Proviamo a dare un senso logico, se logica ne ha, alla loro lettera aperta a noi cittadini di Samarate.

Diminuzione demografica e riduzione della natività:
il voler imputare queste causa all’amministrazione Tarantino ci sembra fantascienza; è chiaro che i flussi migratori da sempre sono indirizzati verso paesi dove si pensa ci sia più prosperità, come è chiaro che oggi, e non lo diciamo noi, tali flussi sono rivolti ad altre nazioni. Inoltre, se di esodo stiamo parlando, dobbiamo ringraziare il loro governo PD/Renzi, che sta portando l’Italia all’ultimo posto per competitività e vivibilità. Invece di preoccuparsi per la fuga di eccellenze del nostro territorio, causato dalle loro politiche dissennate, prendono dei dati che vedono una diminuzione dello 0.48% nel periodo tra il 2010 ed il 2013, e li piegano alle loro volontà, diminuzione per altro statisticamente non significativa e fisiologica. LA STATISTICA HA UN SIGNIFICATO.
 
Precipitati al 37° nella classifica di attrattività per le imprese stilata da confartigianato Varese:
Come si fa a precipitare se è la prima volta che viene stilata la classifica? E poi che senso ha mettere in relazione il posto in classifica con il numero dei residenti? Nello stesso studio è specificato che questo vuole essere solo una cartina al tornasole di attrattività per le imprese, tenendo presenti solo i parametri che entrano in gioco nel “fare impresa” e non legati alla vita dei cittadini, per altro sono stati considerati solo 53 comuni su 141 della provincia di Varese. È come sommare le pere con le banane. Ci sorprende come il PD non sappia nemmeno leggere dei dati per quello che sono e per come sono stati spiegati dalla stessa confartigianato. Ma ci siamo oramai abituati ai loro conti astrusi, alla loro capacità di piegare i dati ai loro scopi, per cercare di trovare appigli sui quali criticare l’amministrazione Tarantino, per altro senza spiegare che le politiche degli ultimi tre super governi non eletti, il primo di tecnici ed gli altri a guida del loro PD, con Letta prima e Renzi poi, stanno dando il colpo di grazia alle politiche locali e imprenditoriali. LA MATEMATICA NON E’ UN’OPINIONE.
 
Entrate :
tutto vero, non sarebbe corretto nasconderci, ma ribadiamo che far politica come è stata fatta da Solanti con trasferimenti da parte dello stato belli gonfi, tutti sarebbero stati capaci, tranne loro che nonostante le ingenti entrate statali hanno aumentato le tasse senza combinare nulla di rilevante per la nostra città. Se gli stessi trasferimenti li avessimo avuti noi, avremmo realizzato il nostro programma, e non saremmo stati costretti a mettere tasse imposte da Roma, IMU-TASI-TARI, e ad accantonare alcune opere pubbliche per far fronte ai tagli dei trasferimenti dal governo centrale.
Il voler nascondere dietro a queste propaganda fatta di nulla e di falsità, l’operato che il loro governo PD e che tutti i giorni abbiamo sotto gli occhi, è davvero segno di mancanza totale di rispetto per l’intelligenza dei cittadini di Samarate. 
Inoltre ritornano sempre sull’argomento PGT, che sembra proprio non far dormire i componenti del PD di Samarate. Vorremmo fare una precisazione: gli anni persi non sono 4, cioè quelli dovuti al tempo di realizzazione e approvazione della giunta Tarantino, ma i loro 5 anni, nei quali non sono stati capaci di concordarlo e portarlo a termine, anni tra l’altro in cui l’edilizia ancora funzionava, anni in cui l’industria investiva, anni in cui il governo passava da elezioni democratiche. NON FAR NIENTE ED ALZARE LE TASSE CON UN BILACIO FLORIDO E’ PEGGIO.
 
Opere pubbliche :
argomento su cui proprio sarebbe meglio che nessun componente del PD di Samarate si esprimesse, visto il vuoto assoluto del loro quinquennio.
Per entrare nel dettaglio della loro verità: abbiamo asfalto strade per oltre UN MILIONE di Euro; e pronte per altri 300.000€; videosorveglianza in opera; lavori di ampliamento del cimitero, che se fosse stato per il loro progetto sarebbe ancora li, fermo in contemplazione;  rifatto il tetto della scuola materna di Cascina Elisa; costruita pista ciclabile di Cascina Costa in collaborazione con la provincia; sarà reso pubblico il bando di gara del progetto via XXII marzo; verranno prossimamente pubblicati i bandi per la riqualificazione della piazza a Verghera, scempio a targa PD; saranno pubblicati i bandi per un nuovo parco a Cascina Elisa; inoltre a breve prenderanno il via i lavori del Campus delle scuole elementari di San Macario, e non ci si chieda di ringraziare Renzi, il tele imbonitore, il quale non ha fatto altro che con degli artefatti contabili, ci ha dato la possibilità di spendere i nostri soldi, e ribadiamo i nostri soldi. 
Se questo secondo loro è il nulla, probabilmente non sono stati molto presenti. DISTRATTI.
 
Se questo è il “nuovo che avanza”, siamo davvero preoccupati per i cittadini Samaratesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.