L’Arci Varese sottoscrive un abbonamento a Charlie Hebdo

Come annunciato a pochi giorni dalla terribile strage che ha decimato la redazione del giornale satirico francese, l'Arci sottoscrive un abbonamento annuale per sostenere, simbolicamente, Charlie Hebdo

Arci Varese, come preannunciato nel corso della conferenza stampa del 9 gennaio, ha deciso di attuare iniziative di concreta solidarietà nei confronti della redazione di Charlie Hebdo.
«Riteniamo – dice Mauro Sabbadini, vicepresidente dell’associazione – che oggi sia prioritario consentire sia la sopravvivenza economica della testata, sia la sua diffusione, ciò non solo a difesa della libertà di espressione ma anche a tutela di quel diritto di critica radicale che la satira detiene e che, a prescindere dai contenuti, è necessario alla nostra società per continuare a poter sentire punti vista “altri”, anche provocatori, la cui funzione importantissima è quella di colpire ogni nostra certezza, per favorire quel dubbio che è lo strumento principale contro l’assolutismo».
Arci Varese quindi, in collaborazione con Uaar Varese, ha sottoscritto un abbonamento (per ora annuale) a Charlie Hebdo. A partire dai prossimi giorni tutte le uscite del settimanale saranno quindi disponibili per la libera consultazione presso la nostra sede di Via Monte Golico 14 a Varese.

«Presto nella sede verrà attivata un’ ”Arci Book Zone”, cioè un’area per lo scambio gratuito di libri, che stavamo già allestendo in collaborazione con il circolo Arci Name Diffusion di Cantello. All’”ABZ” sarà accompagnata una piccola biblioteca di testi che saranno messi in consultazione gratuita ma non ceduti e un’essenziale emeroteca di cui, a questo punto, “Charlie Hebdo” è il primo pezzo. Appena possibile, in ogni caso, contiamo anche di attivare iniziative di concreta solidarietà verso la redazione colpita», conclude Sabbadini, vicepresidente Arci Varese. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.