L’ospedale si prepara al picco dell’influenza

Atteso per la prossima settimana, potrebbe comportare momenti di iperafflusso al pronto soccorso. Pronto il piano di emergenza per assicurare l'accoglienza e il ricovero

L’ospedale di Varese si prepara al picco influenzale. Dato il numero crescente di contagi e di pazienti che si rivolgono al pronto soccorso, la direzione è già in allerta, pronta a far scattare il piano straordinari nel caso il PS andasse in sofferenza. È già accaduto negli ultimi giorni e il timore che si arrivi a esaurire tutti i posti letto e le barelle disponibile porta a un monitoraggio minuto per minuto.

Il piano previsto, predisposto per qualsiasi situazione di emergenza, prevede il blocco dell’attività chirurgica di elezione per alcune unità operative. La decisione viene presa al momento, considerando le dimensioni dell’emergenza, quindi il numero di posti letto nei reparti da reperire e il carico delle unità chirurgiche. L’ultima volta si operò bloccando in parte l’attività cardiologica. E se queste misure vengono attuate in via straordinaria, il piano di riorganizzazione dell’area di accoglienza in urgenza ha visto ieri l’apertura del reparto di degenza breve chirurgica che tratta pazienti che hanno necessità di operazioni veloci. Il loro ricovero in area dedicata sgrava, così, alcuni reparti che prima accoglievano impropriamente i casi. A breve, in quello che era il reparto di ricovero del PS, chiuso da ieri, arriverà la neurologia che vedrà anche aumentare i suoi posti letto da 12 a 16. 

Si lavora monitorando costantemente la situazione: il picco è atteso dalla prossima settimana.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL PRONTO SOCCORSO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.