L’ufficio postale attiva gli “sportelli raccomandate”

Tra pochi giorni saranno aperti i nuovi spazi dedicati al ritiro. Sarà attivato anche il servizio "Chiamami", per ottenere una seconda consegna a domicilio, a pagamento

Da martedì 3 febbraio il ritiro di raccomandate, assicurate e atti giudiziari non consegnati per assenza del destinatario a Gallarate sarà possibile nei nuovi sportelli situati a lato dell’ufficio postale di via Vespucci.

La nuova organizzazione di Poste Italiane metterà a disposizione dei cittadini una struttura dedicata unicamente all’attività di consegna delle raccomandate, gestita direttamente dagli operatori del recapito. Nei nuovi locali saranno disponibili due sportelli, con orario di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30.

La nuova struttura dedicata, che utilizzerà procedure informatiche più semplici, agevolerà il lavoro degli operatori e consentirà di ridurre i tempi di attesa della clientela.
Il trasferimento dell’attività di consegna garantirà alla clientela dell’ufficio postale centrale di via Vespucci un servizio più rapido ed efficiente.

A Gallarate è inoltre prevista, in tempi brevi, l’attivazione del servizio “Chiamami” che in alternativa al ritiro negli uffici permette di concordare un secondo tentativo di consegna a domicilio di raccomandate o assicurate per le quali si è trovato l’avviso di giacenza nella propria cassetta delle lettere. Sarà possibile chiedere la consegna nell’orario e nel giorno più comodo, prenotando il servizio che avrà un costo di 1,51 euro. Il servizio “Chiamami” completerà l’offerta di servizi a domicilio già ora disponibile per i cittadini di Gallarate, che possono pagare direttamente a casa o in ufficio i bollettini di conto corrente, effettuare ricariche telefoniche e di carte Postepay, consegnare raccomandate per la spedizione agli incaricati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.