La svolta funziona, Via Metastasio rimane a doppio senso

Lo ha detto l'assessore alla polizia locale Carlo Piatti rispondendo a un'interrogazione

E’ destinato a rimanere invariato il doppio senso di marcia in via Metastasio, nel centro di Varese, istituito nel febbraio 2014 per snellire il traffico dopo la chiusura di via Spinelli. Lo ha affermato l’assessore alla polizia locale, Carlo Piatti, rispondendo a un’interrogazione. La svolta che permette da girare a destra, da via Copelli a via Metastasio, e che da dieci mesi consente agli automobilisti di dirigersi in viale Europa, era stata istituita come misura provvisoria a seguito della chiusura della strada adiacente alla caserma Garibaldi: secondo Palazzo Estense ha dato buoni risultati.

L’assessore ritiene che si possa mantenere la sperimentazione, in considerazione di un fatto: se nel 2015, come previsto, davvero inizieranno i lavori per la sistemazione della nuova piazza Repubblica, e in particolare quelli per la biblioteca che sorgerà dentro la caserma, la via Spinelli sarà nuovamente chiusa. Quello spazio dovrà diventare totalmente pedonale: la svolta verso via Magenta che oggi attraversa piazza repubblica sarà sostituita dall’inversione del senso di marcia di via Pavesi. Quest’ultima è la strada che costeggia il lato più nascosto della caserma e che oggi è un senso unico, percorribile solo in direzione di via San Michele e verso l’autostrada. Via Pavesi sarà allargata. Queste modifiche potrebbero creare un imbuto al traffico del cosiddetto ring, ovvero le vie Verdi, Copelli, degli alpini, Repubblica. L’idea di mantenere la svolta in via Metastasio potrebbe quindi lasciare un’alternativa all’automobilista che voglia evitare una zona che sarà oggetto di lavori in corso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.