La Varese dakariana si è ritrovata a Villa Recalcati

Bella serata nella sede della Provincia, organizzata per celebrare i trent'anni di legame tra il nostro territorio e il raid più famoso del mondo. Ospite d'onore la spagnola Laia Sanz

Il fascino di Laia Sanz, la pilota spagnola della Honda che ha raggiunto il massimo risultato per una donna motociclista in un’edizione della Dakar (9a), ha illuminato la serata organizzata ieri – giovedì 29 – a Varese per celebrare un legame lungo trent’anni tra la nostra provincia e il raid motoristico più famoso del mondo.
Sanz è giunta a Villa Recalcati grazie a un altro dei grandi protagonisti dell’incontro, il team manager varesino della squadra corse ufficiale Honda, Martino Bianchi, affiancato per l’occasione da Diocleziano Toia, il gallaratese capace di concludere la Dakar 2015 in solitaria a bordo della sua Ktm di cui è stato pilota e meccanico.
La serata, allestita grazie all’associazione Piero Chiara e alla Provincia (rappresentata da Alberto Tognola), ha riscosso un bel successo di pubblico ed è servita a far incontrare tante anime del motociclismo nostrano. E chissà che anche da momenti del genere non rinasca la possibilità di tornare ad avere una casa ufficiale – Mv Agusta, col marchio Cagiva, già due volte vincitore negli anni Novanta – nella gara più importante nel mondo delle ruote artigliate.

Galleria fotografica

La Dakar a Varese 4 di 9

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Dakar a Varese 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.