“La vita come un dono”: successo per l’incontro di Cri Lomazzo

Si è tenuto a Lomazzo presso la sala congressi dell'hotel Just: "La vita come un dono", un primo incontro di sensibilizzazione su un tema di grande attualità, la donazione di organi e tessuti

Sabato 17 gennaio si è tenuto a Lomazzo presso la sala congressi dell’hotel Just: "La vita come un dono", il primo incontro di sensibilizzazione alla popolazione su un tema di grande attualità, la donazione di organi e tessuti. All’incontro promosso da Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Lomazzo hanno presenziato oltre 170 persone che hanno assistito alle relazioni di grandi esperti del mondo trapiantologico.

Tra i relatori hanno infatti partecipato il Dott. Sergio Vesconi attuale coordinatore dei prelievi di organi e tessuti della Regione Lombardia, il Prof. Giulio Carcano direttore della chirurgia generale ad indirizzo trapiantologico di Varese, la Dott.ssa Mariangela Ferradini coordinatrice dei prelievi di organi e tessuti della provincia comasca, il Dott. Gabriele Soldini e il Dott. Giuseppe Ietto del centro trapianti di Varese e la Dott.ssa Laura Cancelliere con il Dott. Fabio Volontè dell’ospedale maggiore della carità di Novara. Al termine dell’incontro sono infine intervenuti Marcello Merlo e Enrico Dell’Acqua di AIDO, che hanno portato la loro esperienza da trapiantati.

L’incontro, diretto e moderato dal Dott. Gabriele Soldini e dal Dott. Fabio Volontè, è stato un successo: nella provincia comasca sono infatti molto rari incontri di sensibilizzazione sulla donazione di organi e tessuti e mai si erano raggiunti tali numeri in termini di pubblico.
Al termine delle loro esposizioni i gentili relatori si sono messi a disposizione ed i partecipanti hanno potuto porgere loro alcune domande dirette.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.