La vita quotidiana in mostra a Villa Pomini

Si chiama “Diario Quotidiano: Sogni, Bisogni, Nevrosi e Viaggi” il nuovo allestimento fotografico di Gaetano D’Auria ed Elisabetta Cusato che dall’11 gennaio sarà allestita all’interno di Villa Pomini

Da Domenica 11 Gennaio a Sabato 31 Gennaio 2015 a Villa Pomini nuovo appuntamento con l’arte. Le sale di Villa Pomini ospiteranno l’esposizione “Diario Quotidiano: Sogni, Bisogni, Nevrosi e Viaggi” di Gaetano D’Auria ed Elisabetta Cusato, organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza. La mostra è frutto del lavoro di una coppia, Elisabetta e Gaetano, che, come tutte le coppie, nella vita si trova ad affrontare il peso e la voracità del nostro tempo. Una vita normale, in cui giorno dopo giorno affrontano le incombenze quotidiane: mangiano, dormono, leggono, guardano la televisione, fanno la spesa e incontrano persone con cui scambiano discorsi.

Questi momenti di vita ordinaria sono lo spunto che fa volare la fantasia in Oriente, a Parigi o a Barcellona dove magari comprare una casa. La macchina si rompe e prende vita l’idea di viaggiare con l’automobile o in treno o in areo in Europa, nel mondo, in Italia. Da questi viaggi ed incontri nascono gli spunti per le loro creazioni artistiche.

Gaetano D’Auria ed Elisabetta Cusato sono immersi in questo mondo di arte e creatività, che sono per loro come abitudini quotidiane che permeano la loro vita: ogni giorno c’è un’opera da finire o una fantasia, un’esperienza, un viaggio, ma anche rabbia e nevrosi, da tradurre in espressione artistica. La mostra che propongono è quindi come un diario, il loro diario quotidiano che, tra un’opera d’arte e un’altra, lascia intravedere armonia, talento, gioco, ironia mescolati alla vita. La mostra “Diario Quotidiano: Sogni, Bisogni, Nevrosi e Viaggi” si inaugura Domenica 11 Gennaio 2015 alle ore 11.00 a Villa Pomini, che nello stesso periodo ospiterà una rassegna fotografica, “Black & White Digigraphie Collection” organizzata dall’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza in collaborazione con l’Archivio Fotografico Italiano (AFI).

Elisabetta Cusato, milanese con una laurea in architettura, lavora nel campo della progettazione e del design, e crea composizioni con i tessuti, sfruttandone le potenzialità espressive, in una visione astratta dove la materia tessile si trasforma in vibrazioni cromatiche particolarmente suggestive. Le sue creazioni artistiche vengono esposte in numerose gallerie e spazi museali. Oltre all’impegno professionale di architetto la Cusato organizza seminari e laboratori artistici per bambini ed adulti.

Gaetano D’Auria nasce ad Agrigento, ma da bambino si trasferisce a Milano dove si occupa di pittura, grafica e pubblicità. Per molti anni con l’amico e maestro Franco Bignotti disegna personaggi del fumetto di avventura. Dagli anni ’90 D’Auria si occupa esclusivamente di pittura, esponendo in molte citta ed in importanti gallerie d’arte. La sua collaborazione viene inoltre richiesta da grandi aziende come l’Oreal, ABB, Yamaha, etc.

Ingresso libero. Orari di visita: venerdì e sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00 – domenica e festivi dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.