Lega: “Sicurezza in stazione: serve un forte giro di vite”

Affondo della Leg Nord dopo la nuova rissa avvenuta lunedì sera e nella quale è rimasto ferito un ragazzo

La mancanza di sicurezza in stazione è cronica. Cosa stanno aspettando ad intervenire?
 
La Lega Nord era riuscita a far arrivare in stazione la Polizia Ferroviaria.
Questa Amministrazione invece sta portando via la sede staccata della Polizia Locale in stazione disarmando l’ex edicola per portarci dentro uno sportello dell’anagrafe.
Mi chiedo quanto sarà sicuro questo sportello, visti i tanti, anzi troppi epidosi di risse, accoltellamenti, inseguimenti, rapine e minacce che avvengono ogni giorno in stazione.
 
Mi chiedo cosa stia facendo questa Amministrazione per prevenire i fenomeni delinquenziali che stanno avvenendo in stazione. Non c’è più la presenza fissa degli agenti. La polizia locale viene impegnata a controllare le automobili, le soste, i parcehggi ed il rispetto ferreo del 30 km/h anzichè identificare, fermare e controllare i deliquenti che stazionano sempre in stazione.
 
Mi chiedo poi cosa stiano combinando Prefetto e Questore. La sicurezza pubblica è loro responsabilità, anche quando un’amministrazione comunale nicchia, come quella saronnese. Intervengano con forza. 
 
L’intervento dell’Amministrazione è necessario per spronare le forze dell’ordine. La presenza costante delle forze dell’ordine è più necessario che mai: in quella zona c’è il passaggio degli studenti che vengono da fuori Saronno diretti alle scuole medie superiori. Inoltre c’è la presenza di studenti delle scuole medie inferiori. Non possiamo tollerare che gli spacciatori continuino impunemente a vendere la droga ai bambini e ai ragazzi e questo Stato stia lì a fare niente. Dove vengono spesi i soldi delle nostre tasse? I saronnesi pagano più tasse degli altri comuni della zona e non abbiamo in cambio nemmeno un servizio sufficiente a sradicare i fenomeni delinquenziali e criminali che vanno a colpire la gioventù.
 
L’intervento dell’Amministrazione e delle forze dell’ordine è necessario anche per l’EXPO: mancano solo pochi mesi all’apertura. Questa Amministrazione è rimasta completamente inerte, tanto che oggi non possiamo nemmeno pensare di accogliere i visitatori dell’EXPO a Saronno, dato che c’è il forte e grave rischio che vengano derubati e aggrediti appena arrivano in stazione.
 
Che dire poi della sicurezza dei commercianti: la stazione è nei pressi di Corso Italia e ormai i delinquenti hanno conquistato anche tutta questa area fino a piazza Libertà. Non si può continuare a far finta di niente. Fare finta di niente non aiuta il commercio al dettaglio, dato che i clienti non hanno le fette di salame sugli occhi e vedono cosa c’è in giro. Bisogna intervenire con forza e dare un segnale chiaro e inequivocabile a questi criminali.
 
La Lega Nord vuole un forte giro di vite. Serve un sindaco della Lega per cacciare questi delinquenti fuori dal nostro Comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.