Legnano la spunta in volata, la Robur crolla in Toscana

Bella prova dell'Europromotion trascinata da Krubally contro Scafati. Naufragio Coelsanus a Monsummano (-27), battuta anche la Ltc. In Serie C Saronno non approfitta del riposo di Gazzada, Valceresio ko in casa

A2 SILVER – Prestazione di cuore quella dell’Europromotion Legnano che si impone su Scafati per 82-77, conquista due punti pesanti in chiave salvezza e sale così all’ottavo posto in classifica. Alla palla a due, Scafati non si lascia demoralizzare dalla partenza sprint di Legnano (8-0 di parziale) e il quarto rimane in sostanziale equilibrio chiudendosi 21-20. Gli Knights aprono il secondo parziale con una gran schiacciata di Krubally; il neo-acquisto Frassineti mette poi il +8 per l’Europromotion, che diventa +11 con Petrucci; Scafati prova ad accorciare le distanze, Merchant e Frassineti dalla lunetta custodiscono però la differenza canestri, andando alla pausa lunga sul 48-37. La Europromotion non si ferma neanche al rientro dalla pausa lunga, si affida al solito Krubally, che chiude 64-53 il terzo periodo e viaggia verso il clamoroso tabellino finale fatto di 35 punti e 15 rimbalzi. Scafati però approccia alla grande l’ultimo periodo e si riporta fino a -1 togliendo il fiato a tutti i tifosi sugli spalti; coach Ferrari chiama il timeout per organizzare al meglio gli ultimi 11"; il fallo di Scafati però, manda in lunetta Krubally che segna un solo libero, sufficiente però a sancire la vittoria legnanese.
Classifica: Treviglio, Ravenna, Treviso 24; Reggio Calabria, Tortona 22; Recanati, Ferrara 18; Omegna, Imola, Chieti, LEGNANO 16; Latina, Scafati 12, Roseto, Matera; Piacenza 8.

(Inarrestabile Krubally: 46 di valutazione / foto Legnanobasket)


SERIE B
– Vera e propria tegola sulla testa per la Coelsanus, travolta in trasferta da una straripante Monsummano, in una serata in cui i gialloblu di coach Passera non sono mai entrati in partita. La Robur (senza Filippo Rovera) crolla contro i lunghi della squadra termale, subisce la loro fisicità ma anche la devastante precisione dall’arco dei toscani. Ciò non toglie che l’approccio dei varesini è stato completamente sbagliato e il -27 finale ne è la prova. All’8’ la Robur è già affondata a -16 (19-5), Bolzonella (14 punti) prova a dare la sveglia ai suoi ma la Meridien non sbaglia una tripla e nel secondo quarto il gap sembra già incolmabile. Monsummano è sempre avanti e i gialloblu proprio non riescono a reagire; al 24’ è 51-32, al 28’ 56-39. Nel finale Tommei non sbaglia un colpo e la squadra toscana archivia la pratica Robur con un sonoro 92-65. Top scorer roburino Matteucci, con 21 punti.
Brutto passo falso in chiave play-off anche per la Sangiorgese, che fallisce la prova casalinga contro Borgosesia. Nonostante un ottimo avvio la Ltc si lascia sorprendere dai colpi di Hidalgo e Laudoni che lasciano la Gessi sempre in scia, fino al pareggio 30-30 del 18’. Un super capitan Benzoni (25 punti) rifirma il vantaggio Sangiorgese ma dopo la pausa lunga l’attacco Ltc va in panne e Borgosesia riesce finalmente a sorpassare (38-44 al 28’) e a rimanere ben salda al comando. La tripla di Laudoni a 1’40" dalla fine di fatto chiude la gara (57-65) mentre la sirena timbra il 60-70 di fine gara
Classifica: Siena, Livorno 22; Piombino 20; Cecina, Borgosesia, VARESE 18; Bottegone 16; SANGIORGESE, Mortara, 12; Oleggio, Pavia, Empoli, Monsummano 10; Torino 8.

SERIE C – Finisce ancora ko Saronno che poteva sfruttare il turno di pausa per Gazzada per riportarsi al comando della classifica e invece si è fermata per la seconda volta di fila, stavolta sul campo di Milano3. L’assenza di Mercante ha influito sulla prestazione della squadra di Piazza, che chiude la gara perdendo 80-71; inutili i punti di De Piccoli (21) e Corno (20). Niente da fare anche per la Baj Valceresio (69-80) che contro Iseo paga le assenze di Mondello e Clerici e un gap incolmabile a rimbalzo; non bastano Rulli e Fanchini autori di 18 e 17 punti. È intanto rimasto primo in classifica il 7 Laghi Gazzada, costretto però a condividere la vetta con il Lissone, in attesa di tornare in campo mercoledì per il turno infrasettimanale che coinvolge l’intero campionato.
Classifica: GAZZADA, Lissone 26; SARONNO 24; Opera, Manerbio, Milano3 22; Iseo, Olginate 18; Calolziocorte 16; VALCERESIO, Bernareggio 14; Piadena, Nerviano 10; Boffalora 6; Cantù 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.