Malnate si ferma per salutare Loredana Bollini

Dopo mesi di malattia se ne è andata la moglie di Olinto Manini, per dieci anni sindaco della città. Donna presente nella vita della comunità, amata e rispettata: per il suo funerale erano presenti in tantissimi

Tutta Malnate si è unita per salutare per l’ultima volta Loredana Bollini, 62 anni, moglie di Olinto Manini, per dieci anni (dal 1997 al 2007) sindaco della città. Persona molto conosciuta per il suo impegno e la sua dedizione, Loredana Bollini ha partecipato con passione alla vità della comunità ed è stata un vero e proprio motore di numerose esperienze, ultima delle quali il gruppo di acquisto solidale "Pom da tèra". Se ne è andata dopo aver lottato come un leone contro una malattia incurabile, con al fianco il marito. In tantissimi hanno voluto darle l’addio nella chiesa di Malnate mercoledì 14 gennaio. Commosso il ricordo del primo cittadino Samuele Astuti: «La città si è fermata – ha detto – per ricordare una donna straordinaria. Da parte mia e di tutta Malnate un abbraccio enorme alla cara Loredana e a Olinto». Per il funerale si sono raccolte associazioni, amministratori e gente comune. L’assessore e vicesindaco Maria Croci, amica personale dell’ex "first lady" malnatese, ha letto una lettera carica di ricordi e commozione a nome suo, del sindaco e di tutta l’amministrazione comunale: «Dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, capace di accogliere con un sorriso, di ascoltare, di aiutare, di suggerire. Paziente, silenziosa, ricca di umanità ed intelligente ironia. Loredana ha agito nell’ombra, da dove ha saputo accogliere bambini e ragazzi in difficoltà e supportare famiglie nel ruolo educativo e non solo. Per noi che l’abbiamo conosciuta ed apprezzata sia di conforto il pensiero "Non ti chiedo perchè ce l’hai tolta ma ti ringrazio per avercela donata". Per chi l’ha amata sia di conforto il pensiero di Sant’Agostino "L’assenza non è assenza, abbiate fede, colei che non vedete è con voi!».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.