Mariani risponde alla consigliera grillina: “La Provincia non ha competenze sulle ferrovie”

Il consigliere provinciale precisa, dopo le esternazioni di Paola Macchi, che l'ente non è stato neanche invitato al tavolo tecnico ma aggiunge: "Sarebbe opportuno coinvolgere Villa Recalcati sulla vicenda Malpensa Express"

Il consigliere provinciale Valerio Mariani risponde alle critiche della consigliera regionale dei 5 Stelle Paola Macchi che aveva sottolineato l’assenza della Provincia di Varese dal tavolo tecnico sulla soppressione della fermata di Busto Arsizio del Malpensa Express: «In merito alle dichiarazioni del consigliere regionale Cinque Stelle Paola Macchi sull’assenza di Provincia di Varese al Tavolo regionale sulla riorganizzazione del servizio ferroviario dello scorso 29 novembre, apparse oggi su alcuni organi di stampa, è bene precisare alcuni punti. Provincia di Varese non era presente poiché non ha ricevuto alcuna convocazione ufficiale a partecipare al Tavolo tecnico a cui fa riferimento la consigliera grillina. Provincia di Varese inoltre non ha alcuna competenza amministrativa sul tema. E’ vero però che su questioni come quella del Malpensa Express, che hanno una ricaduta pesante sui cittadini e sul territorio provinciale, l’Ente avrebbe dovuto essere coinvolto. La nuova amministrazione provinciale, che, ricordiamolo, si è insediata di fatto ai primi di novembre (il consiglio provinciale si è riunito a fine ottobre), ha fin da subito posto particolare attenzione a temi di competenza regionale che però interessano il nostro territorio. E anche in questa occasione abbiamo già ribadito a Regione Lombardia e agli altri Enti coinvolti la nostra massima disponibilità a presenziare ai Tavoli tecnici per contribuire alla risoluzione di questo problema».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.