Maturità: i commissari esterni ci saranno. Ecco le materie

Nel decreto del Ministro Giannini, oltre alle seconde prove, l'elenco completo delle materie che saranno affidate a professori di altre scuole


La formula non si cambia. L’Esame di Stato del 2015 sarà identico a quello degli anni precedenti. 

Alla fine, si è deciso di non modificare la formula di composizione delle commissioni giudicanti lasciandole composte in parte da insegnanti interni e in parte provenienti da altre scuole.
Le novità riguarderanno solo i nuovi indirizzi che arrivano per la prima volta al giudizio finale dopo l’introduzione della Riforma Gelmini. Parliamo dei nuovi licei coreutico, musicale, scienze umane a indirizzo economico, o scientifico- scienze applicate, piuttosto che il tecnico "costruzione ambinte territorio" che ha sostituito "i geometri". 

È subito evidente il grande impegno che verrà richiesto ai docenti di lingua inglese che dovranno essere presenti in tutte le connissioni di maturità come membri esterni. La lingua e cultura straniera è stata scelta da ogni tipo di scuola.

Per i nuovi indirizzi nati con la Riforma Gelmini, il Ministero ha scelto, come primo banco di prova, di assicurare un equo bilanciamento tra docenti interni ed esterni: così allo scientifico scienze applicate, la materia della seconda prova sarà la tradizionale matematica ( e non scienze) a cui si affiancherà, però, come materie per l’orale, informatica. Tutte e due sono affidate a docenti esterni.
A scienze umane opzione economica sarà interno il professore di Diritto ed economia politica, ma esterno quello per scienze umane.

Tutte le materie esterne ai licei

Tutte le materie esterne agli istituti tecnici

Tutte le materie esterne agli istituti professionali

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.