Medici in pensione, chiude l’ambulatorio di allergologia

Gli utenti sono dirottati al Galmarini di Tradate. L'azienda assicura che tamponerà la situazione in attesa di poter assumere nuovi soecialisti per riattivare il servizio

Tre medici su quattro vanno in pensione e l’ospedale di Saronno è costretto a “chiudere”  l’ambulatorio di allergologia. Lo denuncia un lettore che si è presentato al Cup dell’ospedale per chiedere dei test per il figlio. Si è visto rispondere che il servizio è sospeso e che si doveva rivolgere al Galmarini di Tradate dove, la prima disponibilità sarebbe stata per il 3 giugno prossimo: « Ora vi faccio presente – commenta il lettore –  che le allergie si verificano normalmente in modo più grave in primavera, qui la visita a fine primavera, dopo comunque 5 mesi».

Una denuncia che è arrivata al direttore di presidio dottor Paolo Valenti: « Purtroppo ci troviamo in una situazione contingente che ci ha costretto a questa soluzione. Abbiamo già avviato una procedura per poter riavviare il servizio ma i tempi sono lunghi anche perchè ci sono normative regionali e nazionali che vincolano le nuove assunzioni».

Per tamponare la situazione, anche in vista della stagione allergica, l’ospedale aprirà in tempi brevi, l’ambulatorio una volta alla settimana: « Ci rendiamo conto che si tratta di una soluzione “ a scartamento ridotto” – commenta il direttore di presidio – ma per la soluzione definitiva temo che si dovrà attendere fine primavera». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.