Mercato: il Varese si guarda in giro, la Pro Patria è ferma

Aperta ufficialmente il 5 gennaio, la sessione di riparazione non è ancora nel vivo, ma iniziano a girare le prime voci. Per i biancorossi piste calde per la difesa (Manfredini, Fornasier), la Pro attende l'ufficialità per Calzi

Arrivato gennaio, riapre il calciomercato e si torna a parlare di arrivi e partenze per Varese e Pro Patria. Ai biancorossi sono già stati accostati diversi nomi, ma per ora non ci sono trattative che sembrano potersi chiudere nel giro di pochi giorni. Le piste più calde accostate al Varese sono quelle del difensore centrale Thomas Manfredini, classe 1980 sotto contratto con il Sassuolo, e dell’attaccante classe 1995 del Milan Andrea Petagna, attualmente al Latina.

Per il difensore nato a Ferrara e con un passato a Genoa e Atalanta in serie A, la trattativa non sarà semplice, sia per il contratto alto del giocatore, sia perché assieme ai biancorossi sembrano essere interessate anche formazioni di serie A, Cesena su tutte. Antonino Imborgia si muoverà comunque in cerca di un difensore centrale per rafforzare il reparto, come richiesto da mister Bettinelli. La prima alternativa potrebbe essere Michele Fornasier, classe 1993, nativo di Vittorio Veneto, che dopo essere cresciuto nella Fiorentina, ha militato quattro stagioni nel Manchester United, prima di approdare nel 2013 alla Sampdoria, dove per ora ha giocato poco; solo una presenza in Coppa Italia in questa stagione. Per la fascia sinistra difensiva, inoltre, con il quasi certo ritorno di Krisztian Tamas al Milan, gli uomini mercato di via Manin hanno proposto uno scambio con il Novara per arrivare al laterale Agostino Garofalo, con Andrea Cristiano come contropartita, ma dal Piemonte non arrivano riscontri positivi, visto che il tecnico Domenico Toscano avrebbe bloccato la partenza del laterale classe 1984.
Per l’attacco invece, come abbiamo visto sopra, sembra essere in piedi una trattativa con il Milan per avere in prestito l’attaccante classe 1995 Andrea Petagna, che nella prima parte di stagione ha vestito la maglia del Latina senza andare mai in rete; nelle ultime ore però il Vicenza avrebbe sorpassato il Varese nella corsa alla punta.
A centrocampo su quattro mediani uno andrà via, e il ballottaggio dovrebbe essere tra Blasi e Barberis. Per sostituire il partente, i biancorossi cercano un elemento esperto e il sogno proibito, difficilmente raggiungibile, potrebbe essere Marco Marchionni, anche lui con poco spazio nella Samp. Sempre guardando alla rosa dei blucerchiati, ci sarebbe anche un interessamento per Francesco Fedato, attaccante esterno, ma per quest’ultimo non ci sono conferme.

La Pro Patria invece è per ora ferma e anche l’ufficialità per l’acquisto di Giampaolo Calzi non è ancora arrivata anche se la cosa è data per fatta. Per il resto non ci sono né movimenti, né tano meno voci di mercato se si esclude la partenza del giovane Bianciardi verso Reggio Emilia. Probabilmente il ds Fabio Tricarico aspetta di sfoltire il gruppo di giocatori prima di fare colpi in entrata. Intanto tra gli ex tigrotti, il brasiliano Do Prado (nella foto) dopo l’avventura in Inghilterra ha firmato in Usa per i Chicago Fire.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.