Morto a 22 anni, lo piange l’intera comunità

Angelo Caravà è morto all'improvviso nella sua casa di Cadegliano: lo ha trovato la madre al ritorno dal lavoro. In tantissimi hanno partecipato al funerale celebrato lunedì 26 gennaio

Un’intera valle piange un giovane di 22 anni morto improvvisamente nella sua casa di Cadegliano Viconago. Angelo Caravà, 22 anni, siciliano di origine, ma residente da anni nel Varesotto, è morto la scorsa settimana all’improvviso: lo ha trovato la madre dopo essere tornata dal lavoro. In tanti hanno partecipato al suo funerale, celebrato lunedì 26 gennaio. Angelo era infatti molto conosciuto, ha frequentato le scuole a Lavena Ponte Tresa e soprattutto nei paesi al confine con il Canton Ticino aveva molti rapporti di amicizia. Il cordoglio per questa scomparsa è stato espresso dall’assessore di Lavena Ponte Tresa Pietro Muraca, vicino alla famiglia del giovane come l’amministrazione comunale di Cadegliano Viconago e tutta la comunità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.