Motocross arrogante, picchiato anche il ragazzino?

E' giallo sull'aggressione di Bizzozero. Il contadino ha denunciato i parenti di un ragazzino minorenne, ma loro controbattono e rivelano che anche il 16enne è finito in ospedale

C’è anche la versione delle due persone denunciate per lesioni personali, dopo una lite per un’invasione di terreni in via Portorose. Un agricoltore di Bizzozero ha spiegato di aver scoperto un ragazzo che faceva motocross nel suo campo, di averlo sgridato e di essere stato successivamente aggredito dal padre e dal fratello, dopo qualche ora. Il padre del ragazzo, invece, racconta un’altra versione dei fatti. L’uomo, 47 anni, spiega che il figlio ha sì invaso il terreno di un agricoltore con la moto da cross, ma si sarebbe fermato una volta sgridato.

LA STORIA CON LA PRIMA VERSIONE DEI FATTI

Secondo il padre, il figlio sarebbe stato quindi aggredito dal contadino, il qaule lo avrebbe gettato a terra e lo avrebbe afferrato al collo. L’uomo continua dicendo che il ragazzo, di soli 16 anni, è stato medicato in pronto soccorso, ha riportato un trauma cranico e ha avuto 5 giorni di prognosi. Quanto alla spedizione punitiva, la versione dell’uomo è che lui e l’altro fratello di 23 anni si sono recati dal contadino e c’è stato un litigio. "Ci siamo spintonati – afferma – ma neghiamo che ci sia stata l’aggressione che ci viene contestata". 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.