I giovani varesini riscoprono l’agricoltura

Nella nostra provincia sale la quota di giovani nelle imprese agricole: dal 7% della media lombarda a circa un'impresa su dieci. La riscoperta di un lavoro di cui si parlerà molto ad Expo

I giovani varesini stanno riscoprendo la terra. Sono infatti in crescita le aziende agricole con titolari da poco entrati nel mercato del lavoro. Una tendenza che accomuna tutta la Lombardia, ma che in alcune province come Como, Lecco, Sondrio e, appunto, Varese, risulta più marcata che altrove: dal 7% della media regionale, a circa un’impresa su 10.

Il dato è stato diffuso nell’ambito dell’incontro odierno del Tavolo Expo per il settore agroalimentare, in programma alle 17 alla Camera di Commercio di Milano.
Secondo le ultime analisi del settore i giovani pesano in particolare sulle nuove iscrizioni, dove sono uno su quattro: 238 i nuovi imprenditori giovani su 907 nuove iscrizioni dei primi nove mesi 2014 nel settore agricolo (pari al 26%, un dato superiore a  quello italiano di 22%). Il picco a  Como e Varese, dove quasi una nuova impresa su due è di un giovane.
I giovani imprenditori agricoli danno oltre 3mila posti di lavoro, su un totale di 60mila posti di lavoro creati dalle imprese agricole lombarde.
A Varese, le imprese del settore sono 1.730 e occupano 2.175 persone; 167 le aziende costituite da giovani, pari al 9,7% del totale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.