Una rotonda d’artista per Varese

Inaugurata in Viale Europa la grande scultura rossa di Giuliano Tomaino

Da oggi una mano rossa saluterà chi arriva a Varese da Viale Europa.
E’ stata infatti inaugurata alla presenza dell’Arch. Mario Botta la grande scultura di Giuliano Tomaino alla rotonda dell’incrocio con via Uberti.
L’opera dal titolo Sono qui è stata donata alla città dall’Associazione Culturale Parentesi grazie all’impegno del Presidente Alberto Lavit e il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto.
La scultura, già disponibile da aprile 2014 vuole essere secondo l’intenzione dei promotori «Un saluto di benvenuto a chi arriva e un arrivederci a chi se ne va da Varese, ma anche un bel cinque di incoraggiamento ai giovani con un’opera contemporanea dai colori cittadini. Un simbolo concreto anche in vista di EXPO 2015 e un segnale per tutti i turisti che affolleranno la città giardino in quel periodo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.