Un raccolta fondi per far nascere la web-serie “Lista di nozze”

Scade il 30 gennaio la possibilità di contribuire al progetto di crowdfunding per far diventare realtà la sitcom “Lista di Nozze”, diretta dal regista varesino Gaetano Maffia

Scade il 30 gennaio la possibilità di contribuire al progetto di crowdfunding per far diventare realtà la sitcom “Lista di Nozze”, trasformandola in una web-series in 12 puntate. L’idea è fortemente sostenuta dal regista varesino Gaetano Maffia e si tratta di un progetto che, come spiega lo stesso regista «affronta in modo ironico e divertente gli stereotipi su matrimonio e vita di coppia. “Tutte le famiglie felici sono simili le une alle altre; ogni famiglia infelice è infelice a modo suo”. Così esordisce Tolstoj – con uno degli incipit più famosi di tutti i tempi – nel raccontare la storia di Anna Karenina.  Se scrivesse oggi forse potrebbe aggiungere che tutte le famiglie si somigliano, ma alcune famiglie vengono considerate dalla legge meno uguali di altre».

 
Cosa racconta la sitcom?
«La storia della sitcom racconta la della coppia Arnaldo e Leo. Pur avendo caratteri molto diversi si amano e insieme gestiscono un negozio di liste di nozze. Nella quotidianità si imbattono in coppie vicine al coronamento del loro percorso: il matrimonio. Un passo che loro non possono fare, pur desiderandolo, perché sono gay e perché siamo in Italia.  Ma nessun vittimismo o commiserazione, le dodici puntate sono tutte da ridere e ci permetteranno di  scoprire insieme ai due protagonisti che le dinamiche dell’amore, a prescindere che si parli di omo o eterosessuali, forse non sono così diverse». 
 
Come è nata?
«L’idea è di Paola Ducci, scrittrice e autrice televisiva che ha poi sviluppato il progetto insieme a Francesco Calella anch’esso autore televisivo e sceneggiatore e risale al 2006, periodo in cui in Italia si discuteva dei Dico. L’iter è stato lungo è travagliato, ed ha ricevuto troppi no. A  nostro parere la società è più avanti di quello che si vuol far credere ed è pronta ad affrontare serenamente una questione che vuole ampliare i diritti senza togliere niente a nessuno».  
 
Qual è il vostro obiettivo? non solo economico…
«Abbiamo puntato al web perché siamo interessati a confrontarci con nuovi linguaggi e soprattutto perché pensiamo che sia il canale distributivo più immediato e democratico. Il nostro intento è di produrre una sitcom di qualità sia da un punto di vista di contenuti sia da un punto di vista visivo e per far questo non basta solo il lavoro di tutti, ma è necessario un budget  anche se pur minimo».
 
Perché avete deciso per un crowdfunding?
«Per poter raccontare una storia che non è ancora stata raccontata, una storia che c’è bisogno di raccontare, oggi, anno 2015, in Italia. Qui alcune interviste che abbiamo realizzato in giro per la strade di Milano. “Cosa ne pensate del matrimonio gay?” 
 
In quanti siete e come vi siete trovati come gruppo? 
«Il gruppo che ha finora lavorato ha visto la partecipazione di professionisti dell’audiovisivo, fra cui i due attori protagonisti Alessandro Bergallo e Michele Di Giacomo. Tutti hanno dato il loro apporto a titolo gratuito perché credono nel progetto. Ma per poter vedere la luce questo Serial conta sulla partecipazione del pubblico, “Lista di nozze” infatti è una  produzione dal basso e tutti possono partecipare alla realizzazione grazie al crowdfunding.  Ma fate presto perché c’è tempo solo fino a 30 gennaio. E’ molto facile. Si promettono una o più quote (da 10 euro l’una), si paga solo se l’obiettivo di 14mila euro viene raggiunto. Per ogni quota, ovviamente, si verrà ricambiati con dei premi: con 1 quota si riceverà la cartolina elettronica ufficiale della serie autografata dai suoi protagonisti; con 5 quote, oltre alla cartolina, si riceverà la serie completa in DVD; dalle 10 quote in su, oltre alle ricompense precedenti, anche il ringraziamento sui titoli di coda»

Galleria fotografica

Lista di nozze, la web-series 4 di 5



Se volete sostenere Lista di nozze, potete andare qui cliccare sul tasto “sostieni” in alto a destra, inserire il numero di quote che si desidera prenotare (ricordando che si pagheranno se e solo se verrà raggiunta la cifra totale richiesta) e seguire le istruzioni.

Sul link Troverete anche il trailer di serie, la sigla, le foto degli attori e altri video divertenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Lista di nozze, la web-series 4 di 5

Video

Un raccolta fondi per far nascere la web-serie “Lista di nozze” 1 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.