Bignami (ex 5stelle): “Noi del movimento X, cerchiamo un super partes”

Tra i fuoriusciti dal partito di Grillo si sta pensando di votare una figura che sia fuori dal cosiddetto patto del nazareno.

Giovedì 29 gennaio iniziano le votazioni per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Parlano i Grandi Elettori

«Posso dire una cosa? Io non voglio la Bonino».

Ma non è candidata.  

«Parlando della sua malattia ha detto, io non sono handicappata, mi è sembrata una caduta di stile. Io sono madre di persona disabile e questa battuta mi ha toccata nel profondo».

Laura Bignami, ex movimento 5 stelle, oggi è senatore del Gruppo misto, ma ha costituito un nuovo soggetto politico che si sta organizzando in vista delle elezioni del presidente della repubblica.

Come si chiama?
«Movimento ics».

Movimento X?
«Sì, che poi sarebbe movimento per, ma tanto tutti lo leggono movimento ics».

Quanti siete?
«Quattro senatori, usciti dal Movimento 5 stelle».

Voterete tutti insieme per un solo candidato?
«Stiamo ragionando insieme agli altri fuoriusciti del Movimento, si sta cercando di dare una line comune a tutti. Ma ora siamo anche in gruppi parlamentari diversi. Abbiamo pagato un po’ l’inesperienza».

Lei che candidato vuole?
«Lo voglio super partes, uno davvero imparziale e che sia fuori dal patto del nazareno».

E’ improbabile, sembra che lei sia ancora nel Movimento 5 stelle.
«E infatti io sono più cinque stelle dei veri cinque stelle».

In che senso?
«Ha letto i miei discorsi?»

Beh, no
«Ecco, altrimenti non mi farebbe queste domande».

E che succederà?
«E beh, ci sono state delle trame incredibili in parlamento per la legge elettorale, bisogna fare una cosa diversa».

In che senso?
«Io vivo una posizione scomoda, mi sono già dimessa da senatore e lo farò ancora, vedrete. Ci mettono alla gogna perché siamo usciti dal movimento, anche con foto false e tendenziose sul web, dicono che tramiamo con Civati, ma è falso. Io mi guardo allo specchio, e sono a posto con la mia coscienza».

Vero?
«Sì, in tanti mi hanno chiesto di passare con il loro gruppo, e io ho resistito». 

Ok, ma gli ex 5 stelle che cosa voteranno?
«Non lo so».

Avete dei leader, così hanno detto?
«Ci sono persone autorevole».

Tipo il senatore Orellana?
«No, lui è bravo, è anche mio compagno di banco, ma ce ne sono di più autorevoli».

Pensavo foste amici.  
«Lo siamo, ma infatti abbiamo parlato di autorevoli, non di bravi».

Cosa pensa delle urla e degli insulti ai dieci Cinque stelle che hanno lasciato il movimento l’altro giorno?
«Si commenta da sola».

(3 – continua)

Marantelli: "Ci vuole un Presidente che piaccia alla gente" 

D’Adda: "I 101 furono delinquenti"


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.