Palpeggiava le allieve, condannato maestro di musica

Pena di 8 anni e 7 mesi inflitta all'insegnante che, durante le lezioni di musica, toccava le minori nelle parti intime. Otto i casi accertati tra il 2005 e il 2013. Non potrà più insegnare

Palpeggiava le allieve, tutte minori, durante le lezioni di pianoforte, condannato a 8 anni e 7 mesi dal Tribunale di Busto Arsizio. Davide Scazzosi, maestro di musica di Dairago, ha ascoltato impassibile la lettura della sentenza da parte della presidente del collegio Renata Peragallo (Sara Cipolla e Daniela Frattini a latere) che lo condanna per il reato di molestie nei confronti di minori. Almeno 8 le giovanissime allieve vittime dell’uomo residenti a Busto Arsizio e dintorni che, durante le lezioni, subivano le sue pesanti attenzioni. Oltre alla condanna detentiva i giudici hanno anche disposto l’interdizione perpetua dall’insegnamento per l’uomo. Il pubblico ministero Rosaria Stagnaro aveva chiesto 10 anni e 6 mesi.

I fatti risalgono ad un periodo compreso tra il 2005 e il 2013 quando, a marzo, sono scattate le manette su richiesta del sostituto procuratore Francesca Parola a seguito della denuncia di una delle giovanissime allieve, seguita da altre che hanno deciso di rompere il velo di silenzio e di paura grazie al quale il maestro ha potuto continuare per anni a commettere gli abusi. L’arresto ha messo fine agli incubi delle ragazze di età compresa tra i 10 e i 14 anni e i genitori hanno dato un senso a tutta una serie di segnali di malessere da parte delle loro figlie che, spesso, si opponevano a quelle lezioni di piano che poco avevano a che fare con la musica.

.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.