Pd: “La nuova viabilità è un pasticcio”

Sabato parte la sperimentazione della nuova viabilità "ad anello" sull'asse centrale della cittadina. I democratici contestano anche tecnicamente la proposta

«La nuova viabilità è un pasticcio di urbanisti improvvisati». Bocciatura su tutta la linea, da parte del Pd cassanese, per la sperimentazione della viabilità che sarà avviata sabato 24 gennaio sull’asse centrale di Cassano. Il Pd ha lanciato una nuova campagna a suon di volantini, indicando quelli che sono considerati errori fatti dall’amministrazione guidata da Nicola Poliseno: nello specifico, si indicano come punti critici il doppio senso di via Sant’Agostino, i parcheggi disposti a spina di pesce, le "finte piste ciclabili" e – ma qui si parla della sola mappa predisposta dal Comune – le indicazioni di cartellonistica errate.

Non mancano anche le critiche sul piano del metodo: «Siamo assolutamente insoddisfatti della parzialità e del poco coinvolgimento con cui è stato adottato il provvedimento» dice Luca Radice, del Pd cassanese. «Non si è sentita la cittadinanza, se non attraverso due commissioni. Quella fatta è una soluzione molto parziale, che considera solo una zona e non tiene conto delle conseguenze su altre vie circostanti, in mancanza di una revisione complessiva del Piano del Traffico. Una sperimentazione fatta solo per quella limitatissima pedonalizzazione della piazza Libertà».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.