“Per stare insieme”, fiaccolata di solidarietà alle vittime di Parigi

Iniziativa proposta da diverse associazioni della città in programma mercoledì alle 18.30 con partenza da piazza libertà

"Per stare insieme". È il nome della fiaccolata per le vie della città, che è in programma mercoledì sera dalle 18.30 a Saronno. Un’iniziativa nata per esprimere la propria vicinanza ai tragici fatti di Parigi e la partenza è prevista da piazza Libertà. La proposta è organizzata da Anpi, Acli, Agesci, Cgil, Centro culturale islamico, Sandalo equosolidale, Emergency Saronno, Givis, L’isola che non c’è, con il supporto dell’amministrazione comunale. «Nel nostro piccolo diamo segno a nostro modo della nostra solidarietà – spiega il sindaco Luciano Porro -. In questo momento si devono evitare falsi moralismi e passare invece all’azione e fare qualcosa di concreto nel rispetto delle reciproche convinzioni».

Aggiungono gli organizzatori: «Oggi è necessario più di ieri sentirsi e vivere come una sola comunità di persone e uomini liberi. Anche a Saronno come in tutta Europa associazioni diverse tra loro ma solidali nel rispetto dei principi di tolleranza democrazia e convivenza civile, hanno deciso di manifestare in piazza la propria solidarietà alle vittime di questi giorni. Quanto è successo in Francia in questi giorni ci ha lasciati addolorati, sgomenti, arrabbiati. Tutti sentiamo il bisogno di
reagire. Ricordiamo quello che il premier norvegese Stoltenberg disse dopo la strage di Utoya del 2011: “Reagiremo con più democrazia, più apertura e più diritti”.
Non vogliamo cedere alla paura e all’odio. Rifiutiamo la logica di chi divide il mondo in base alla religione, al colore della pelle, alla nazionalità. Rifiutiamo la logica di chi specula sulla morte per i propri interessi, alimentando una spirale di odio e violenza.

È il momento di stare insieme, di far sentire la voce di tutti quelli, e sono tanti, che di fronte alla morte e alla violenza ed alla guerra rispondono con il dialogo, la solidarietà e la pratica dei diritti.
Tutti quelli che non fanno distinzione tra le vittime di Utoya e Peshawar, di Baqa, di Baghdad, e Parigi, nel Mediterraneo e a New York. Tutti quelli che credono che diritti, democrazia e libertà siano l’unico antidoto alla guerra, alla violenza e al terrore. Dove l’odio divide, i diritti possono unire».
 

Appuntamento quindi mercoledì 14 gennaio alle ore 18,30 in Piazza Libertà Saronno dove partirà la fiaccolata “Per stare insieme”. Alla fine della fiaccolata delle brevi letture a cura delle Associazioni organizzatrici.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.