Prende vita la nuova Ferrari di Formula Uno

Svelata la monoposto affidata a Vettel e Raikkonen per il Mondiale 2015. E il giovane Marciello, pilota con licenza varesina, approda alla Sauber da collaudatore

È nata quest’oggi ufficialmente la nuova Ferrari di Formula Uno, la prima dopo il divorzio da Luca Cordero di Montezemolo, da Fernando Alonso e da tanti altri nomi che hanno operato a Maranello in questi anni. La monoposto che parteciperà al Mondiale 2015 si chiama SF15-T (dove la T sta per "turbo", con un propulsore da 1600 cc) e verrà affidata al nuovo acquisto tedesco Sebastian Vettel e al confermato Kimi Raikkonen. Il finlandese, nonostante i cattivi risultati dello scorso anno, resta l’ultimo pilota del cavallino rampante ad aver conquistato il titolo piloti nel 2007.



«Come diceva Enzo Ferrari la macchina bella è quella che vince – ha scherzato, ma non troppo, il team principal Maurizio Arrivabene – Poi guardiamo quella dell’anno scorso: era brutta e perdeva pure, però devo dire che questa è molto molto bella. Dal mio punto di vista è una Ferrari veramente sexy». Il massimo dirigente della gestione sportiva di Maranello prosegue: «Confermo che due vittorie sarebbero una soddisfazione. Tanti pensano che si vogliano mettere le mani avanti ma siamo più realisti del Re. Ci siamo trovati in un certo tipo di situazione e la macchina non si costruisce in tre secondi; alcune modifiche sostanziali sono state fatte in base ai tempi che erano molto ristretti, qualcosa si sta muovendo e secondo me nella direzione giusta».

MARCIELLO SULLA SAUBER – Sempre da casa Ferrari, visto che è un pilota della Academy della scuderia modenese, arriva l’emergente Raffaele Marciello (foto a lato), pilota italiano che risiede in Canton Ticino e che vanta parecchi tifosi dalle nostre parti anche perchéè stato affiliato all’Aci di Varese.

Il giovane talento, che ha origini campane ma è nato a Zurigo nel 1994, farà quest’anno il proprio esordio in Formula Uno, seppure come collaudatore (non gareggerà quindi nei Gran Premi, a meno di forfait dei titolari) della Sauber, il team svizzero motorizzato proprio dalla Ferrari che nella scorsa stagione non è riuscito ad andare a punti. Le due monoposto 2015 sono assegnate allo svedese Marcus Ericsson e al brasiliano Felipe Nasr, a propria volta giovani ma senza risultati di particolare rilievo alle spalle. Chissà quindi che, con un po’ di pazienza, per Marciello non scocchi anche l’ora della prima gara nell’Olimpo dei motori.
Il nuovo ruolo in Sauber non impedirà però a "Lello" di gareggiare: il giovane italiano infatti è stato messo sotto contratto dalla scuderia novarese Trident per disputare le gare della serie GP2 (previste come antipasto dei Gp di F1). Nella medesima categoria Marciello ha ottenuto una vittoria sul circuito di Spa nel 2014, quando era a bordo di una vettura del team Racing Engeneering.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Video

Prende vita la nuova Ferrari di Formula Uno 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.